Crisi GranCasa, a rischio 158 posti di lavoro

Aperto un tavolo di trattative al Mise ma l'incontro è stato rinviato al 27 maggio

grancasa

C’è preoccupazione per il destino di 158 lavoratori della GranCasa che rischiano il licenziamento, alcuni dei quali occupati nelle sedi di Legnano e Nerviano. La questione è finita sul tavolo Ministero del Lavoro e dello Sviluppo Economico per trovare una soluzione.

La trattativa tra sindacati e proprietà che oggi, martedì 22 maggio, avrebbe dovuto portare ad una mediazione tra le parti, è saltata. Il nuovo incontro capitolino è pertanto fissato per lunedì 27 maggio. Intanto i lavoratori hanno indetto lo stato di agitazione e domenica 26 e lunedì 27 maggio incroceranno le braccia.

La situazione per i lavoratori si era fatta più critica dopo la scadenza del contratto di solidarietà due mesi fa e, per i sindacati, è sempre più drammatica.

Ulteriori particolari sulla vicenda li trovate su Legnanonews

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 22 maggio 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore