Fototrappole contro l’abbandono dei rifiuti

Il Comune ha deciso di posizionare dei rilevatori in diversi punti del territorio. Un'operazione in collaborazione con il corpo faunistico

La fototrappola senza pile che si attiva col calore

Dopo Luvinate anche Casciago dichiara guerra agli “zozzoni”. Il sindaco Mirko Reto ha deciso di installare fototrappole nel territorio per “pizzicare” chi deliberatamente abbandona rifiuti nel territorio comunale.

L’iniziativa è stata adottata in collaborazione con la Polizia provinciale corpo faunistico che ha concesso in prestito l’attrezzatura, e la Polizia locale di Casciago. L’operazione viene quindi fatta a costo zero per l’amministrazione che spera di sconfiggere il fenomeno dell’abbandono nei boschi e nei luoghi meno in vista.

Nel comune di Luvinate, dove stanno funzionando già da qualche tempo, si sono visti i risultati con le prime contravvenzioni recapitate direttamente agli incivili colti sul fatto.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 12 agosto 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore