Bullout: una rete di protezione contro i bulli

Verrà presentato nell'aula magna dell'istituto Keynes il progetto che ha visto la scuola collaborare con il Comune e la cooperativa NatuArt

bullismo

Contro bullismo e cyberbullismo, diamo valore ai giovani.

Sabato 16 novembre, tra le 16 e le 18, nell’aula magna dell’Isis Keynes di Gazzada Schianno , studenti, genitori e docenti sono invitati per l’atto finale di “Bullout – Progetto “Valore ai giovani, protagonismo giovanile”.

L’incontro vedrà la presentazione del progetto sul tema del bullismo, dei video realizzati dalle classi prime e del videogioco “Student’s Survival Guide” realizzato dagli studenti delle classi quarte.

Introdurrà l’evento il Dirigente Scolastico Prof.ssa Fausta Zibetti. Interverranno gli educatori della Cooperativa Sociale NaturArt, Linda Potestà e Andrea Maldera, la Prof.ssa Ilenia Ferrari, referente d’Istituto dell’Area della prevenzione al bullismo e l’Assessore all’Istruzione del Comune di Gazzada Schianno, avvocato Anna Lavorgna.

Il progetto, promosso da Regione Lombardia, è risultato a marzo del precedente anno scolastico tra quelli vincitori, in considerazione delle azioni da intraprendere.

stata costruita una rete relazionale di ragazzi attenti e sensibili al problema, dotati di capacità e competenze per risolvere in caso di necessità, in autonomia o chiedendo l’aiuto di figure adulte di riferimento, situazioni di bullismo direttamente vissute. Questa rete ha voluto creare un vero e proprio sistema di protezione comunitario, nel quale il singolo minore è stato oggetto della tutela da parte di tutti i membri della società e, contemporaneamente, soggetto attivo di diffusione di consapevolezza e strumenti tra i pari età.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 12 novembre 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore