“I nostri concittadini ammalati stanno migliorando”

Il sindaco Gianluca Cavalluzzi ha fatto il punto sulla situazione emergenza coronavirus in paese e ha ringraziato tutti colore che si stanno prodigando per realizzare mascherine

Arcisate varie

Il sindaco di Arcisate Gianluca Cavalluzzi ieri sera ha fatto il punto sulla situazione emergenza coronavirus nel suo comune. Un lungo video per rassicurare, prima di tutto i suoi concittadini: uno dei pazienti contagiati e tornato a casa ed un altro, con qualche sintomo, è risultato negativo.

“Cari Arcisatesi, martedì 24 marzo, segnalo con grande felicità il rientro presso il proprio domicilio di uno dei nostri concittadini colpito da questo maledetto virus – dice nel video- . Ho avuto modo di vederlo, divisi dalla finestra di casa sua. E’ provato ma in buone condizioni. Continuerà il processo riabilitativo presso la sua abitazione in attesa della completa guarigione. Poco fa, ho avuto anche la bella notizia circa la persona che ieri è stata ricoverata: il tampone è fortunatamente negativo. Rimane ricoverata per accertamenti ma non è stata contagiata.
Il resto dei pazienti è costantemente in miglioramento. Ci sono dei segnali incoraggianti, non solo ad Arcisate ma anche nel resto della Lombardia”.
Questo non significa che possiamo abbassare la guardia. Anzi, questo è il momento topico. Come succede da parecchi giorni, resistete e state a casa: muovetevi solo per esigenze indifferibili”

Quindi il sindaco dà qualche informazione sui servizi attivi sul territorio a supporto delle persone in difficioltà e ringrazia le persone che in paese si sono attivate per realizzare le mascherine, che non sono presidi medici ma possono aiutare a creare una “barriera” quando ci si sposta in luoghi pubblici: “Anche oggi, con il Centro Operativo Comunale, che è di supporto ai cittadini fragili, (03321808471), abbiamo sfiorato i 30 servizi. Anche noi siamo allo stremo ma non ci arrenderemo fino a quando tutto sarà finito.
Questa sera, i miei ringraziamenti vanno alle famiglie Scapolan e Reale della ditta Confezioni Orchidea che ci stanno supportando nella produzione di mascherine e nel reperimento di materiale. E poi un grandissimo abbraccio a tutte le nostre concittadine che stanno producendo mascherine. Sono una ventina di persone. Vi sono davvero grato. Il vostro senso civico è invidiabile. Ogni giorno, ci arrivano circa 200 mascherine. Le distribuiremo a chi ne ha bisogno.
E, infine, grazie anche al gruppo di amici della “Festa Agricola” che ha fatto una cospicua donazione alla nostra Protezione Civile”.

 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 25 marzo 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore