Monteviasco, dalla Regione i fondi per riattivare la funivia

La Giunta del Pirellone ha stanziato un finanziamento di 287mila euro. L'assessore Terzi: «L'obiettivo è ottenere al più presto il nulla osta da parte dell'ufficio competente»

funivia monteviasco

Una delibera della Giunta regionale ha previsto uno stanziamento di fondi per riattivare la funivia che collega Ponte di Piero con Monteviasco, all’interno del territorio comunale di Curiglia. La proposta, accolta, avanzata dall’assessore a infrastrutture, trasporti e mobilità sostenibile Claudio Maria Terzi, prevede un finanziamento di 287.200 euro. Il provvedimento è stato commentato anche dal presidente Attilio Fontana: «La Regione mette in campo un finanziamento significativo finalizzato alla realizzazione dei lavori di manutenzione e alla conseguente riattivazione dell’impianto».

«L’obiettivo – spiega invece Terzi – è quello di ottenere il prima possibile il nulla osta all’esercizio da parte dell’ufficio competente del ministero. Siamo intervenuti in supporto del Comune, proprietario della funivia, per aiutarlo a superare una serie di difficoltà che si sono susseguite nell’ultimo anno e mezzo. L’impianto riveste un ruolo fondamentale per il territorio essendo l’unico mezzo di trasporto in grado di garantire i collegamenti. La delibera, che approva lo schema di convenzione con il Comune di Curiglia con Monteviasco, è un segno del nostro impegno per sostenere le piccole realtà e i piccoli paesi della nostra splendida terra».

Le colombe volano a Monteviasco in spalla ai carabinieri

 

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 23 Aprile 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.