“Priorità alla scuola”, anche a Varese

Lo striscione appeso davanti alla media di San Fermo per chiedere che a settembre la scuola riparta in presenza, continuità e sicurezza

Generico 2018

La manifestazione “Priorità alla scuola” che si svolge nel pomeriggio di oggi – sabato 23 maggio – nelle maggiori città italiane  arriva anche a Varese con uno striscione appeso dall’associazione genitori di San Fermo davanti al cancello chiuso della media Don Rimoldi, sede dell’Istituto comprensivo Varese 1.
“Istruitevi, avremo bisogno di tutta la nostra intelligenza”, il motto scelto per la manifestazione organizzata prevalentemente attraverso i social in decine di città Italiane, da Taranto a Milano, passando per Genova, Firenze e Napoli.

La scuola deve ripartire in presenza, continuità e sicurezza” affermano i promotori dell’iniziativa chiedendo che su questo siano concentrati gli investimenti.   Su questo vanno concentrati gli investimenti. Se oggi il distanziamento è la misura di prevenzione più efficace “allora ci vogliono più scuole, più spazi consegnati a studenti e docenti, anche per l’educazione all’aperto, e più insegnanti e personale”.
«A settembre, a ben sei mesi dalla chiusura delle scuole, non si potrà più parlare di emergenza – si legge nell’invito a partecipare pubblicato sulla pagina Facebook “Priorità alla scuola” – La “didattica a distanza” è la didattica dell’emergenza, non è possibile proporla come soluzione per il nuovo anno scolastico».

di
Pubblicato il 23 maggio 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore