Si gira “Terry’s Show” e Sala Campiotti di Camera di Commercio diventa un tribunale

Un lungometraggio di due giovani registi del varesotto che ruota attorno ad un processo legale girato nelle mura di Camera di Commercio, simbolo per Varese

Cactus Production Sala Campiotti

Si intitola Terry’s Show ed è un lungometraggio (oltre 60 minuti) scritto, diretto e prodotto da Matteo Ballarati e Federica Crippa, due registi classe 1997, rispettivamente di Busto Arsizio e Arcisate, che nel 2018 hanno dato vita alla casa di produzione Cactus Production.

Il nuovo film è il sequel di Art. 640, il mediometraggio uscito in sala lo scorso 15 novembre 2019, con la partecipazione dello stesso cast e della stessa troupe di giovani e meno giovani professionisti del settore cinema, tra cui ex studenti dell’Icma (Istituto cinematografico Michelangelo Antonioni): «La serialità che abbiamo creato in questi tre anni ha permesso al pubblico di affezionarsi agli attori e ai personaggi, dando così a questo film un valore iniziale ancor prima di essere finito e proiettato. Il progetto vede coinvolti anche nuovi volti fino al coinvolgimento di una trentina di personaggi fra protagonisti, attori secondari e figurazioni speciali».

Tra le 22 location, nelle 20 giornate di set, troviamo la prestigiosa Sala Campiotti della Camera di Commercio di Varese: «La location perfetta per inscenare un processo in tribunale. Per noi, girare in quella Sala, è stata una delle esperienze più difficili e provanti di tutti la nostra esperienza nel campo cinematografico per via dell’alto numero di persone coinvolte, ma allo stesso tempo è stata una delle soddisfazioni più belle; questa scena è il fulcro attorno cui ruota tutto il film».

Il Covid ha inevitabilmente giocato a sfavore: «Se non fosse stato per la pandemia il film sarebbe stato prodotto in un solo anno con l’uscita in sala il 15 novembre 2020, ma stiamo facendo di tutto per terminare le riprese e chiudere il progetto in totale sicurezza seguendo le normative in vigore – hanno raccontato i registi -. Siamo orgogliosi del prodotto che sta uscendo perché è la somma degli sforzi di più di 40 persone ed è il primo lungometraggio della Cactus Production. In questi anni abbiamo formato una squadra fantastica, con persone competenti ma soprattutto amici, che ci piace chiamare “Cactus Team”».

Terry’s Show è stato realizzato a costi contenuti grazie alla disponibilità delle tante location del territorio che hanno aderito al progetto: «Abbiamo molti sponsor e partner che ci aiutano piano piano a recuperare i costi del film e/o mettendo a disposizione delle location e in particolare dobbiamo ringraziare per il sostegno l’Emotional Dance asd il cui presidente Renato Bozzetti ha creduto sin dal principio al progetto – hanno tenuto a precisare Matteo e Federica -. Questo film low budget rappresenta la degna conclusione di una storia scritta quasi tre anni fa chiamata “La Stanza dei Ricordi”, diventata poi un cortometraggio con Art.640 successivamente proiettato al cinema».

Quando una prima di Terry’s Show nelle sale?: «Intendiamo organizzare una premiere cinematografica coi fiocchi, possibilmente in primavera; ci stiamo impegnando per distribuirlo in più sale del territorio e su piattaforme streaming.

Gli attori protagonisti di questo nuovo traguardo della Cactus Production: Simone Murru, Giovanni Iacono, Noemi Bertoldi, Gabriele Migliavacca, Alessandro Bellora, Gerardo Tummillo, Sara Scialdoni, Paolo Muzio, Fabrizio Valezano, Daniele Marcheggiani, Luna Fedele, Fabiana Lavezzi, Mauro Negri, Michael Segal e Daniele Balconi.

Francesca Cisotto
francescacisotto511@gmail.com

 

Cosa c’è di meglio di una famiglia che ti prende per mano e ti accompagna tra le informazioni con rispetto, chiarezza e obiettività? VareseNews è tutto questo, aspetta solo te!

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 13 Febbraio 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.