Il mercato “debutta” in piazza Repubblica

Le bancarelle, a causa del Covid erano però solo una decina, tutti i banchi di alimentari più due bar e un fiorista: ma alle otto del mattino c’erano già anche i clienti habitué

Erano già tutti pronti prima delle otto gli ambulanti che hanno potuto sperimentare la nuova collocazione del mercato di Varese in piazza Repubblica.

Galleria fotografica

Prime ore di mercato in piazza Repubblica a Varese 6 di 24

Le bancarelle erano solo una decina, tutti i banchi di alimentari più due bar e un fiorista: ma tutti pronti come se si trattasse di un “debutto”.

Chi aveva preparato omaggi per i clienti, chi era già pronto con un po’ di emozione. Tra loro, anche quelli che non hanno potuto debuttare oggi perchè in zona rossa, ma passati in piazza per “prenderne possesso” prima del definitivo arrivo.

E alle otto c’erano anche i clienti: habitué che hanno voluto sperimentare la nuova piazza più centrale, e curiosi che non avevano mai visto il mercato di piazzale Kennedy ma “passavano di lì“.

Prime ore di mercato in piazza Repubblica a Varese

GLI AMBULANTI: “SIAMO OTTIMISTI, L’IMPRESSIONE E’ BUONA”

«I nostri clienti abituali alle sette erano già passati tutti – Commentano i proprietari di uno dei due “bar su ruote” – Siamo qui da questa mattina alle sei e mezza. L’impressione è positiva e siamo molto ottimisti. Speriamo che qui vada meglio per riqualificare il mercato e la zona».

«E’ un ritorno alla tradizione in effetti – spiega uno degli ambulanti storici del mercato, che vende formaggi salumi e altre specialità – Pian piano la clientela verrà a trovarci di nuovo: quelli che già ci conoscono verranno a cercarci, ne verranno di nuovi, le persone che abitano qui in zona verranno a vedere il nostro mercato, per ora ristretto. L’impressione è buona, c’è una bella visibilità, l’ambiente è molto bello e organizzato bene, ci saranno piccole cose da aggiustare ma sono dettagli. E poi speriamo che al più presto possibile ci siamo di nuovo tutti perchè il mercato è un organismo completo, non solo questo piccolo pezzo».

Prime ore di mercato in piazza Repubblica a Varese

Ovviamente, non per tutti sono rose e fiori: «I nostri clienti sono già arrivati a comprare, il primo era qui alle sette e venti – Spiega uno dei fruttivendoli tra i più antichi del giovedì – Ma si sono subito lamentati del parcheggio».

In piazza Repubblica lo spazio per parcheggiare è tanto: sotto di loro ci sono 1500 posti, molti di più di quanti ne erano previsti in piazzale Kennedy. Ma sono a pagamento, e non a lato del mercato: insomma prevedono abitudini completamente diverse, anche se c’è spazio per tutti.

«Penso che sia il posto giusto nel momento giusto – spiega però Daniele Tosi, ambulante di abbigliamento ma soprattutto rappresentante degli ambulanti al tavolo del comune per Anva – Penso che ci sarà uno sviluppo molto positivo, sia per il commercio che per la città. Questa amministrazione ha visto proprio bene, e ha fatto i passi giusti. Secondo me, è una bellissima cosa».

I CLIENTI: “QUESTO È IL POSTO GIUSTO PER IL MERCATO”

In compenso, c’è chi qui verrà a piedi, e trova quella di piazza Repubblica la collocazione giusta del mercato: «E’ una collocazione più socialmente corretta, nel cuore della città, in piazzale Kennedy era emarginato – spiega uno dei clienti presente in piazza alle otto e mezza – Poi siamo in Italia: i colori della frutta e della verdura fanno venire voglia, fan girare l’economia. E’ normale che il mercato sia qua. Io arrivo dall’Irlanda, vivo qui in centro, per me è averlo sotto casa. Vado già nei mercatini a chilometro zero, ma vengo anche in questo mercato. non si può andare sempre nelle grosse catene».

Non tutti sapevano già dello spostamento ma, grazie alla posizione “di passaggio”, l’hanno subito ritrovato: «Abbiamo scoperto per caso che era qui – spiega una signora – Abbiamo visto che non c’era più il mercato in piazzale Kennedy, ma non sapevamo dove fosse finito. Poi dovevo fare una commissione in piazza Repubblica e abbiamo visto da lontano le bancarelle,  ma all’inizio non mi convincevano. Non riconoscevo le persone. Poi però ne abbiamo visto una dove andavamo sempre a far la spesa e ci siamo avvicinate: sono paesani nostri».

TRA I PRIMI CLIENTI, SINDACO E DELL’ASSESSORE

Alle otto e mezza hanno fatto la spesa nel nuovo mercato anche il sindaco Davide Galimberti e l’assessore alle attività produttive Ivana Perusin: che sono tornati a casa con un paio di sacchetti a testa, dopo un caffè in uno dei banchi volanti e due parole con i giornalisti presenti, come tutti gli altri curiosi, a questo speciale nuovo inizio.

«Siamo in un epoca in cui viene richiesta la riapertura delle attività – ha commentato il sindaco Galimberti – Tornare dopo decenni in un luogo storico, tradizionalmente di mercato è un messaggio di speranza per una ripresa e una riapertura complessiva delle attività, che auspichiamo possa avvenire molto presto, per vedere la piazza piena di ambulanti e valorizzare l’intero commercio della città».

Prime ore di mercato in piazza Repubblica a Varese

«Oggi abbiamo purtroppo solo gli alimentaristi, per i problemi legati all’emergenza sanitaria. Speriamo di portare al più presto, appena saremo in zona arancione, tutto il resto del mercato – ha commentato l’assessore alle attività produttive Perusin – Tutta quest’area si animerà, questi sono solo i primi passi. La piazza questa mattina è bellissima, c’è un sole splendido, si respira un’aria di novità e di speranza per il futuro»

 

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 08 Aprile 2021
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Prime ore di mercato in piazza Repubblica a Varese 6 di 24

Video

Il mercato “debutta” in piazza Repubblica 1 di 1

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.