Scaricavano rifiuti speciali nei boschi, denunciati

Avevano una regolare licenza per lo smaltimento dei rifiuti ma il metodo che utilizzavano era totalmente abusivo. Le due persone sono state intercettate dalla Polizia Locale e deferite all’autorità giudiziaria. L’autorizzazione per la loro azienda è stata sospesa

Quel camion era un po’ troppo presente in quella zona boschiva, ai margini della città, verso Samarate. E’ così che, agli inizi di settembre, gli agenti della Polizia Locale di Busto Arsizio si sono messi sulle tracce di due persone la cui attività è stata interrotta durante la giornata di giovedì 11 settembre. Gli operatori in forze al Nucleo Presidio del Territorio e di Vigilanza Ambientale del Corpo di Polizia Locale li hanno infatti colti in flagranza di reato nell’atto di abbandonare un importante quantitativo di rifiuti speciali in una zona boschiva (immagine di repertorio).
La zona in questione è spesso oggetto di abbandoni fraudolenti di rifiuti ma in questo caso è emerso che i due indagati risultano alle dipendenze di una cooperativa dell’hinterland milanese regolarmente iscritta all’albo per gestori ambientali. Si è rilevato dunque che tale cooperativa operava in sfregio ad ogni normativa in materia ambientale, utilizzando il terreno oggetto delle indagini per smaltire i rifiuti derivanti dalla propria attività. Proprio per questo motivo la Polizia ha proceduto con il segnalare la grave violazione alla Provincia di Varese e al Ministero dell’Ambiente per l’emissione dei doverosi provvedimenti di competenza, tra cui la sospensione dell’autorizzazione, nonché a deferire all’Autorità Giudiziaria i responsabili del reato.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 11 Settembre 2014
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.