Il Varese si riprende gli applausi e la vittoria

A Masnago decide Scapini a pochi minuti dalla fine. Prova convincente degli uomini di Ramella che tornano in testa alla classifica

calcio varese scapini

Riscossa serviva e riscossa è stata. Il quarto “1-0” a favore in cinque partite è forse il migliore tra quelli fatti segnare fino a qui dal Varese di Ramella, che ha sì vinto con il minimo scarto ma ha dato risposte positive dopo la mini-crisi della scorsa settimana.

Galleria fotografica

Varese - Oltrepovoghera 1-0 4 di 24

I biancorossi, schierati con tre centrocampisti e due uomini (Giovio e Rolando) a supportare il centravanti Scapini, hanno prodotto molto più gioco e occasioni rispetto al recente passato. Al gol risolutivo, arrivato quasi allo scadere con Scapini, si sono aggiunti parecchi altri tentativi da arte dello stesso numero 9 (annullata una rete per fuorigioco millimetrico), di Rolando e di Giovio, che hanno trovato dalla parte opposta il portiere Cizza in grandissimo spolvero.

Ramella, che avevamo criticato in settimana, è stato bravo nel cambiare idea sul modulo da utilizzare: la squadra è apparsa più tonica e vogliosa, più capace di creare anche se non tutti gli ingranaggi sono ancora andati del tutto a posto. Poco male: la reazione è arrivata, anche convincente, e con essa c’è stato anche il ritorno in vetta al Girone A, complice la caduta della Pro Sesto “di là del lago”, a Verbania. Con un Giovio che, almeno a livello di “motore” è apparso di nuovo in vena (meno bene sulle conclusioni), con uno Scapini puntuale nel timbrare il cartellino e con un Ferri sempre superiore che ha dato sicurezza anche a Simonetto e Pissardo, ancora imbattuto tra i pali.

Settimana prossima i biancorossi saranno a Bra contro un’avversaria in crisi: sarebbe un peccato mortale sottovalutare l’impegno, e sarebbe altrettanto grave non sfruttare l’occasione per continuare a tirare il gruppo del girone.

CALCIO D’INIZIO – Ernestino Ramella, ex di turno al pari del suo vice Gabriele Bongiorni, vara il 4-3-2-1 per provare a invertire la tendenza dell’ultima settimana, quando il Varese ha perso con il Borgosesia e (ai rigori, in coppa) con la Caronnese. Ne fa le spese Becchio perché il tridente è formato da Rolando, Scapini e Giovio. Talarico e Bonanni sono i due terzini. Ospiti con il 4-4-2 con Coccu e Romano in attacco e Panigada in panchina.
Extracalcio, prima della gara, due momenti toccanti: gli striscioni della Fondazione Ascoli a ringraziare i tifosi biancorossi per l’evento Fuck The Cancer dedicato a Erika Gibellini e il minuto di silenzio per salutare il grande Ottavio Biasibetti.

Varese - Oltrepovoghera 1-0
Scapini decolla in area e firma l’1-0 – Foto Borserini/Raso

IL PRIMO TEMPO – Un Varese decisamente più brillante delle ultime partite parte forte (Giovio: fuori di un soffio) e mantiene una netta superiorità nel possesso palla anche se per metà frazione non riesce a trovare altre occasioni salvo un gol di Giovio annullato per larghissimo fuorigioco. La gara però si accende dopo il 20′, con il portiere ospite Cizza che inizia il suo show con un paio di uscite precise. Ma l’occasionissima è pavese, al 27′: gran botta di Coccu da fuori, traversa e palla che rimbalza sulla linea prima di graziare Pissardo. Il Varese trema per qualche minuto (testa di Colombo, fuori di poco) ma poi riprende a macinare: Di Placido salva su Rolando, poi tocca due volte a Scapini ma lo 0-0 non si sblocca.
L’azione giusta sembra arrivare al 42′: Rolando mette Scapini davanti alla porta, bordata ravvicinata ma di nuovo Cizza ci mette una toppa, ripetendosi meno di un minuto dopo su Giovio. E lo stesso Giovio allo scadere ha un’altra palla buona, servita dal centravanti, ma colpisce male e trova il guizzo del portiere.

LA RIPRESA – Come nel primo tempo, il Varese prova subito a colpire con Scapini ma senza successo. Poi si vede Pissardo, che sbroglia in mischia su un pallone deviato da Simonetto a pochi passi dalla porta; passato il pericolo, i biancorossi tornano a fare gioco ma non a creare occasioni fino a metà del periodo. Giovio, ancora a secco in campionato, fa il leader e si propone a ripetizione sfruttando gli spazi sulla sinistra; peccato per qualche imprecisione al momento dell’ultimo passaggio o della conclusione a rete.
Ramella intanto toglie Zazzi (così così) e poi Rolando ma è ancora Scapini il fulcro dell’attacco: quando si entra negli ultimi minuti è suo l’urlo prima di gioia e poi di rabbia per il gol segnato e annullato per fuorigioco millimetrico (Ramella ha ammesso la bontà della chiamata dell’assistente). Al 42′ però, di nuovo Scapini ha trovato il gol-partita: sugli sviluppi di un corner la palla è finita a Calzi, cross preciso e centravanti che prende l’ascensore per colpire di testa e scacciare la maledizione. Che non è tornata nemmeno dopo 5′ di recupero: Varese-Oltrepo 1-0, biancorossi applauditi e in testa da soli.

Varese – Oltrepovoghera 1-0 (0-0)

Marcatore: Scapini (V) al 42′ st

Varese (4-3-3): Pissardo; Talarico, Ferri, Simonetto, Bonanni; Zazzi (Bottone dal 17′ st), Calzi, Gazo; Rolando (Becchio dal 26′ st), Scapini (Lercara dal 45′ st), Giovio. All. Ramella. A disp.: Consol, Granzotto, Musso, Cusinato, Piraccini, Salvatore.
Oltrepovoghera (4-4-2): Cizza, Battistotti, Di Placido, Colombo, Tomat; Pitarresi (Margaglio dal 45′ st), D’Aniello, Chimenti, Cleur (Doria dall’11’ st); Coccu, Romano (Panigada dal 20′ st). All. Fasce. A disp.: Paioli, Hajrullai, Monopoli, Dagnoni, Sabau, Zemide.
Arbitro: Cascone di Nocera Inf. (Fulin e Tesolin).
Note. Giornata serena e tiepida, terreno in buone condizioni. Ammonito: D’Aniello. Calci d’angolo: 6-2. Recupero: 0′ e 5′. Spettatori: 1.400 circa.

CLASSIFICA (5a giornata): VARESE 12; Borgosesia, Chieri 11; Casale, Pro Sesto 10; CARONNESE 9; Oltrepovoghera, Verbania, VARESINA, Pinerolo 7; Gozzano, Cuneo, Bustese, Inveruno 5; Folgore Caratese, Legnano 4; Pro Settimo 3; Bra 0.

di damiano.franzetti@varesenews.it
Pubblicato il 02 ottobre 2016
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Varese - Oltrepovoghera 1-0 4 di 24

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore