Cgil, Cisl e Uil: “Quello di Forza Nuova è un vile attacco”

Comparsi in numerose città italiane striscioni della formazione di estrema destra contenenti frasi ingiuriose nei confronti delle istituzioni e dei sindacati

forza nuova

«Gli striscioni Forza Nuova sono un vile attacco a democrazia e sindacato». Così Cgil, Cisl e Uil reagiscono alla comparsa in numerose città italiane degli striscioni di Forza Nuova contenenti frasi ingiuriose nei confronti delle istituzioni e dei sindacati confederali in particolare sul tema della sicurezza sul lavoro.

«Si tratta di una campagna provocatoria e di un grave attacco nei confronti delle organizzazioni dei lavoratori – affermano Cgil Cisl e Uil – impegnate da sempre nel denunciare la gravità del fenomeno degli incidenti sul lavoro e a chiedere il rispetto in tutti i settori lavorativi delle norme legislative e contrattuali sulla tutela della salute e della sicurezza».

«Cgil, Cisl e Uil – proseguono i sindacati – continueranno nella loro azione sindacale e non si lasceranno intimidire da questa vera e propria campagna di aggressione verbale nei confronti del ruolo libero e autonomo del sindacato confederale e respingono ogni tentativo di mettere in discussione i valori costituzionali di democrazia, libertà e tolleranza. Il ripetersi di simili episodi in varie città italiane evidenzia il pessimo clima che si sta respirando nel nostro paese».

«Per questo – concludono le tre confederazioni – è importante che tutte le istituzioni, assieme ai sindacati, vigilino sul rispetto delle norme costituzionali di convivenza civile e respingano ogni azione violenta e intimidatoria, riaffermando quotidianamente i valori democratici e di ripudio del fascismo che sono a fondamento della Repubblica».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 24 maggio 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore