Astuti: “Regione non multi chi non ha pagato il ticket in buona fede”

In arrivo 500mila cartelle esattoriali per ticket non pagati da pazienti convinti di aver diritto all’esenzione per basso reddito o in quanto disoccupati. L'appello del consigliere del PD

ticket sanitario

«La Regione non faccia pagare le multe chi non ha pagato i ticket sanitari in buona fede» . A chiederlo è il consigliere regionale del PD Samuele Astuti, commentando la notizia dell’arrivo di 500mila cartelle esattoriali per ticket non pagati da pazienti, soprattutto anziani, convinti di aver diritto all’esenzione per basso reddito o in quanto disoccupati.

«La complessità delle norme – spiega Astuti – può portare facilmente a errori. Bastano infatti pochi euro di differenza per far decadere il diritto di esenzione e incorrere in multe pesantissime. E’ necessario mettere ordine al sistema delle esenzioni dal ticket, ed è impensabile che debbano essere i cittadini, oltretutto i più disagiati, a certificare il proprio reddito con il rischio di sbagliare. Regione Lombardia ha speso già un miliardo di euro, e continua a spenderne, per il sistema informatico sanitario ed è assurdo che ancora oggi non riesca a incrociare i dati dell’Agenzia delle entrate con quelli dei pazienti. Visto che l’assessore alla Sanità Giulio Gallera in passato ha cancellato le sanzioni per evitare che arrivassero multe ingenti nei mesi prima delle elezioni, ci aspettiamo che ora adotti un provvedimento analogo, anche in assenza di scadenze elettorali ravvicinate».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 31 ottobre 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore