Matching Alternanza: 23 scuole si presentano alle aziende

Giovedì 25 e venerdì 26 ottobre in Camera di Commercio, imprese, professionisti ed enti potranno valutare i profili formativi degli studenti e chiedere il voucher di sostegno

Alternanza scuola lavoro nel sociale per gli studenti del Tosi

Sviluppare percorsi di Alternanza Scuola-Lavoro nella propria impresa si può. Anzi, rappresenta l’opportunità di innestare nella vita aziendale la freschezza di idee, la voglia di innovazione e lo spirito d’intraprendenza delle giovani generazioni. Di più, è anche l’occasione di fornire un contributo diretto al processo virtuoso di integrazione tra il mondo della formazione e quello del lavoro.

Nasce così la prima edizione del Matching Alternanza: scuole che incontrano imprese, professionisti ed enti giovedì 25 venerdì 26 ottobre in Camera di Commercio. Un’iniziativa che s’innesta a 360 gradi in un percorso che, ormai da tempo, vede l’ente di piazza Monte Grappa fortemente impegnato su questi temi.

Un’iniziativa che si propone lo scopo di far incontrare domanda e offerta di percorsi di alternanza. Percorsi durante cui le imprese hanno certamente la possibilità di accostare direttamente sul campo i giovani alla propria attività, ma anche innovare i propri processi, realizzare attività di valore e promuoversi a tutto campo. 

A disposizione dei visitatori, nelle sale della sede centrale della Camera di Commercio varesina, ci saranno 23 istituti superiori di tutta la provincia, da Luino a Saronno. In occasione di veloci incontri, che potranno anche essere prenotati, le scuole illustreranno alle imprese i loro profili formativi, le modalità di organizzazione dell’alternanza, gli schemi di convenzione, ma anche esempi di precedenti esperienze di tirocinio in azienda da parte dei loro studenti. 

Durante le giornate del Matching saranno inoltre organizzati anche eventi collaterali. Tra questi, una sessione introduttiva in cui saranno presentate le iniziative della Camera di Commercio per incentivare le aziende proprio su questo tema, tra cui la nuova edizione del bando Voucher Alternanza che prevede una priorità proprio per le imprese presenti alla due giorni. E poi momenti di assistenza diretta alle aziende nel profilarsi sul RASL (Registro Alternanza Scuola Lavoro) e workshop formativi con la partecipazione di ANPAL Servizi.

Il Modello Project Work
«Vogliamo fare di tutto affinché per l’impresa l’alternanza rappresenti una vera opportunità, da cogliere facilmente» sottolinea il presidente della Camera di Commercio Fabio Lunghi, guardando con soddisfazione anche all’esito positivo del bando Project Work, promosso la scorsa estate in collaborazione con Ufficio Scolastico territoriale e Associazioni di Categoria. In questa caso l’ente camerale ha stanziato 140mila euro per realizzare esperienze formative di elevata qualità, usufruendo al contempo di uno schema di progettazione guidata. E questo coinvolgendo gruppi di studenti ma anche lavorando insieme sulla progettazione e sullo sviluppo di competenze. «Sono 14 i project work avviati – continua Lunghi – con un costante interscambio fra studenti e soggetti ospitanti. L’aspetto più interessante e coinvolgente di questa esperienza formativa è rappresentato dalla concretezza dell’attività che si può esprimere nell’ideare e poi realizzare manufatti o servizi, con gli studenti opportunamente guidati dalle imprese. Il riferimento è ai servizi informatici, ma anche all’attività produttiva in campi diversi: penso alla meccanica come all’abbigliamento, i complementi d’arredo, le tecnologie biomediche e tanti altri settori economici».

Con i Voucher l’Alternanza è Facile
«Quest’esperienza è stata di crescita per noi, che ci siamo potuti confrontare con un mondo, quello dei ragazzi che si affacciano alla vita professionale, che può di sicuro portare in azienda spunti di riflessione. È sempre interessante lavorare con ragazze e ragazzi che esprimono entusiasmo». Parole di Francesca Colombo dell’Osteria della Pista di Casorate Sempione, impresa della ricettività che ha ospitato ragazze e ragazzi dei nostri istituti superiori grazie alla prima edizione del Bando Voucher Alternanza della Camera di Commercio. «Queste risorse ci hanno fornito un aiuto concreto nell’avviarci su una strada che, peraltro, eravamo già convinti di dover percorrere. Abbiamo così ospitato in azienda diversi studenti, offrendo loro l’opportunità, a seconda del tipo di studi da cui prevenivano e delle rispettive attitudini, di confrontarsi con tre reparti quali la reception con l’accoglienza, la sala ristorante e la cucina».

Un giudizio favorevole su cui s’innesta l’esperienza, altrettanto positiva, di un’impresa che opera su un’altra zona della provincia di Varese: la BBK di Ponte Tresa, struttura commerciale che opera nel settore dell’informatica: «Sono sette anni che accogliamo studenti da diverse scuole tecniche del territorio – dice uno dei responsabili, Giordano Fugazza –. Abbiamo quindi iniziato ben prima che quest’esperienza acquisisse il rilievo degli ultimi anni proprio perché crediamo nella formazione dei ragazzi e nella loro capacità di portare elementi d’innovazione all’interno di un’azienda già di per sé con l’età media piuttosto bassa. Ci crediamo talmente tanto che una sezione del sito aziendale è dedicata proprio ai ragazzi e alle testimonianze d’alternanza». 

Bando Voucher Alternanza: Nuova Edizione
Proprio nei giorni del Matching nella propria sede centrale di piazza Monte Grappa, Camera di Commercio lancerà la seconda edizione del Bando Voucher Alternanza mettendo a disposizione oltre 110mila euro per le aziende varesine che, nel corso dell’anno scolastico 2018-19, ospiteranno almeno due studenti degli istituti superiori e dei centri di formazione professionale. L’iniziativa si rivolge alle micro, piccole e medie imprese del nostro territorio iscritte al RASL (Registro Alternanza Scuola Lavoro). «Un altro supporto alle imprese su questo tema importante – conclude il presidente della Camera di Commercio Fabio Lunghi –. Con l’obiettivo, poi, di valorizzare la loro partecipazione alle giornate del Matching Alternanza, è prevista una prima finestra di presentazione delle domande sul bando, a partire dal 5 e fino al 15 novembre, riservata proprio alle imprese che prenderanno parte al Matching. Successivamente e salvo esaurimento dei fondi, potranno far richiesta di accesso alle risorse tutte le aziende con i requisiti necessari».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 22 ottobre 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore