Una notte di paura per l’avanzare dell’incendio sulla Martica

Le fiamme si vedono da Milano. Vigili del fuoco e volontari lavorano ininterrottamente dalle 17 e venerdì mattina arriveranno Canadair ed elicotteri

“Da Carnago si vede benissimo, che impressione!”. “Si vedono le fiamme persino da Gurone”. “Sì vede anche da San Fermo…che tristezza”. (La foto è di Franco Aresi)

Galleria fotografica

L'incendio sulla Martica 4 di 33

Sono solo alcuni dei messaggi arrivati nella notte di giovedì. E saranno ore di passione per i molti che stanno lavorando da tempo per cercare di arginare e spegnere l’incendio che è divampato dalle 17 di giovedì 3 gennaio.

Le fiamme hanno bruciato ettari di bosco, spinte da un vento fortissimo. Il primo conteggio parla di 20 ettari in sole 3 ore, il prossimo si potrà fare solo domattina dopo che sarà sorto il sole. E nel frattempo le fiamme continuano nella loro corsa, illuminando il cielo anche a chilometri di distanza. La situazione è seria e delicata perché il fronte delle fiamme si è esteso e si sta continuando a spostare. Alle 21 il fronte delle fiamme è arrivato in cima alla montagna, scollinando sul pendio della Valganna.

Generico 2018
Foto scattata da Franco Aresi alle 21.20 dal piazzale del Campo dei Fiori

Ora non si può fare altro che aspettare e sperare. I fronti attivi delle fiamme sono due, uno si dirige verso l’Alpe Cuseglio, dove, a protezione di un gruppo di abitazioni si sono posizionati i vigili del fuoco con due automezzi. L’altro fronte sta scendendo verso ex miniera della Valganna. In totale sono quattro le squadre con una ventina di operatori. Sul posto si stanno recando anche gli specialisti vigili del fuoco del nucleo S.A.P.R. (Sistemi Aeromobili a Pilotaggio Remoto). I droni dotati di termocamere e geolocalizzazione eseguiranno una mappatura dettagliata e permetteranno di mappare i fronti, al fine di agevolare il coordinamento delle operazioni di spegnimento.

Intorno alla una di notte abbiamo fatto l’ultimo punto della situazione insieme al DOS (Direttore delle Operazioni di Spegnimento) Dario Bevilacqua:

Alla Rasa di Varese nel cuore della notte, quando è stato fatto l’ultimo punto della situazione, c’era anche il sindaco Davide Galimberti che ha spiegato di aver contattato anche il Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Giancarlo Giorgetti per attivare tutte le sinergie possibili ed assicurare i mezzi necessari per contrastare l’incendio:

E mentre si aspetta il fuoco illumina la notte. Sono decine le foto arrivate in redazione da ogni parte della provincia e non solo. La foto qui sotto, infatti, è stata scattata da Milano.

L'incendio sulla Martica
Foto di Eric Nasazzi

Nel frattempo i vigili del fuoco stanno richiamando le unità fuori servizio, i volontari dell’antincendio boschivo e della protezione civile sono già stati allertati e venerdì in loro aiuto arriveranno anche i mezzi aerei. Canadair ed elicotteri sono infatti stati richiesti al centro di coordinamento e daranno una mano dal cielo, sempre che il vento non sia troppo forte. È infatti questa la grande variabile che stanotte non farà dormire in tanti, una variabile contro la quale si può fare ben poco.

Brucia il Monte Martica, le fiamme scollinano in Valganna

 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 04 Gennaio 2019
Leggi i commenti

Galleria fotografica

L'incendio sulla Martica 4 di 33

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore