Rinviata ancora Agrivarese

Nuovamente posticipata la manifestazione che fa diventare pedonale il centro di Varese

agrivarese asini bianchi massimo zanderin

Agrivarese ci doveva riprovare domenica 12 maggio, ma è arrivato un altro rinvio.

Il centro di Varese diventerà pedonale  e  i giardini estensi si riempiranno di animali per l’attesissimo appuntamento che porta ogni anno l’agricoltura in città

Ancora una volta, gli animali delle fattorie varesine saranno i veri protagonisti di Agrivarese in città: saranno loro ad animare i Giardini Estensi, che faranno da splendida cornice della manifestazione, e le altre zone del centro cittadino.

Qui gli allevatori descriveranno le caratteristiche e le storie collegate alle singole razze proprie degli allevamenti del territorio: cavalli, pony, mucche, capre, pecore, conigli, asini, anatre e galline: ma anche rapaci e animali, come lama e alpaca, che giungono da luoghi lontani e che ora si trovano pure sul nostro territorio e saranno in esposizione per tutta la giornata.

IL CENTRO DIVENTA PEDONALE

Ssaranno pedonali, e quindi chiuse alle auto, dalle 5 di mattina alle 24 di domenica 5 via Sacco, Corso Moro, piazza Monte Grappa (nel lato compreso tra via Carrobbio e via San Francesco), via Marcobi, via Volta, via Bernascone (nel tratto compreso tra via San Francesco e via Sacco), piazza Ragazzi del ’99, via Sant’Antonio (nel tratto compreso tra via degli Alpini e piazza Motta), piazza Motta, la via Lonati (nel tratto compreso tra piazza Motta e via San Francesco), via Robbioni (nel tratto compreso tra via Sacco e via Del Cairo), via Marconi e piazza Battistero.

Durante la giornata di Agrivarese inoltre, in aggiunta al normale servizio di linea, sarà attivo il servizio gratuito di bus navetta che collegherà i parcheggi dello stadio (piazzale De Gasperi) e quelli di Casbeno (piazza Libertà) all’incrocio tra via Verdi, via Sanvito e via XXV Aprile, per permettere ai visitatori di arrivare nel cuore della manifestazione. Corse previste ogni trenta minuti al mattino, dalle 9.30 alle 14.00, e ogni 15 minuti al pomeriggio, dalle 14.00 alle 20.00

COLDIRETTI “NOI CI SIAMO”

Tra le varie realtà che si stanno preparando alla giornata, c’è anche Coldiretti conferma la sua presenza domenica prossima, 12 maggio ad AgriVarese (dopo il rinvio della scorsa settimana, causa maltempo), per dire #stopciboanonimo, valorizzare la filiera corta e la cultura della “spesa antispreco”.: inoltre, allo stand istituzionale di Coldiretti Varese si affianca la presenza delle decine di imprese agricole associate all’organizzazione agricola con i loro prodotti: dai formaggi vaccini e di capra, al miele, ai salami, ai fiori, al vino, fino ai gelati e agli yogurt.

«Negli ultimi anni AgriVarese, con l’impegno della Camera di Commercio è cresciuta come momento importante per divulgare vendita diretta, rintracciabilità e territorialità  – commenta il presidente Fernando Fiori – è divenuta un mezzo che ha portato a promuovere e a distinguere l’intero sistema agricolo varesino, valorizzandone le peculiarità e la sua forte identità.  Coldiretti è presente anche in quest’edizione, per portare nel cuore della città l’agricoltura identitaria e di alto profilo, da difendere anche attraverso la raccolta di firme #stopciboanonimo per chiedere all’Unione Europea di disporre l’indicazione obbligatoria d’origine per tutti i cibi che si porta in tavola».

 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 09 maggio 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore