Il Brasile e la luna, torna il Besnate Jazz Festival

Dopo il successo riscosso alla sua prima edizione, torna il festival estivo: tre seratedi musica jazz all’aperto

Besnate generiche

Besnate o New Orleans? Il paese del Varesotto l’ultimo weekend di luglio risuonerà di note jazz grazie al ritorno del Besnate Jazz 2019, dal 27 al 29 luglio. L’iniziativa è organizzata dall’Assessorato alla Cultura e dalla Pro Loco di Besnate.

Si inizia sabato 27 con la musica brasiliana d’autore a cura di Priscila Ribas e Paulo Zannol. Con “Volta” il duo (voce di Ribas e alla chitarra Zannol) si esibirà celebrando l’addio, il bisogno di nuovi incontri ed il desiderio di staccarsi da tutto, evocando la nostalgia di casa. Ribas e Zannol con uno sguardo personale interpreteranno canzoni di poeti e compositori consacrati dalla musica brasiliana.

In occasione del cinquantesimo anniversario dell’allunaggio, domenica 28 Max De Aloe ed il Moon Quartet (formato da De Loe alla fisarmonica e all’armonica cromatica, Eugenia Canale al pianoforte, dal batterista Nicola Stranieri ed, infine, al basso elettrico Roberta Brighi) suoneranno “Moon”: un repertorio romantico, inaspettato ed un po’ bizzarro dedicato alla luna che, negli ultimi decenni, «ha perso un po’ la sua magia poetica, la sua forza evocativa come qualcosa che abbiamo conquistato e che non ci interessa più».

Da Moon River di Henry Mancini a Sister Moon di Sting, lo stile istrionico e carismatico di Max De Aloe che si è ritagliato un ruolo importante nel panorama italiano della musica jazz contemporanea grazie a progetti innovativi e che mischiano vari generi. De Aloe, fondatore e direttore del Centro Espressione Musicale di Gallarate, ha collaborato con artisti internazionali come Kurt Rosenwinkel, Adam Nussbaum, Paul Wertico, Bill Carrothers, John Helliwell, Eliot Zigmund, Enrico Pieranunzi, Paolo Fresu, Michel Godard, Jasper Bodilsen, Niklas Winter, Mike Melillo, Don Friedman, Garrison Fewell, Dudu Manhenga, Franco Cerri, Renato Sellani, Gianni Coscia, Gianni Basso e Dado Maroni.

Gran finale lunedì 29, con Elise Hall Saxophone Quartet (Isabella Fabbri il sax soprano, Chiara Lucchini il sax contralto, Anna Paola De Biase il sax tenore e Alessia Berra il sax baritono) che presenterà il nuovo cd Crossfades. Il quartetto, nato nel 2006 con l’intento di promuovere brani per sassofono del XX e XXI secolo, sperimenta mischiando diversi generi musicali. Crossfades è il loro secondo album, un crocevia di sonorità, stili e linguaggi differenti che si fondono in un unico discorso, superando le barriere di genere.

Tutti i concerti inizieranno alle 21.30, ad ingresso gratuito, in piazza Santa Maria del Castello. In caso di maltempo i concerti si terranno sotto la loggia del palazzo comunale.

di
Pubblicato il 22 luglio 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore