Gran finale al Woodoo Fest

Giornata conclusiva del festival che tiene banco nel parco comunale. Tra gli ospiti Di Lista, Giorgio Poi, i Fask Animals And Slow Kids. After party curato da Canta Indie Canta Male

Wood Fest 2019: seconda serata

Venerdì si è conclusa con il botto la quarta serata di Woodoo Fest dopo il “completamente sold out” di Dutch Nazari, Massimo Pericolo e Franco 126. Una serata indimenticabile che ha fatto vibrare il terreno del bosco e tutti i suoi abitanti.

Galleria fotografica

Wood Fest 2019: seconda serata 4 di 16

Ad aprire le danze di sabato 20 luglio e dare ufficialmente il “via” al week end sono saliti sul palco del Big Foot Stage Clavdio, Mecna e Ivreatronic, dando vita a una serata del tutto particolare, una sorta di mix tra musica pop, rap ed elettronica che ha fatto saltare e cantare tutti, nessuno escluso.

Dopo il debutto di “Cuore”, il cantante romano Clavdio ha iniziato a scalare vertiginosamente le classifiche di Spotify, arrivando a cantare in alcuni tra i festival di musica indipendente italiana più importanti. Ospite per la prima volta a Woodoo Fest, il rapper e cantautore Mecna ha portato il suo stile unico sul Big Foot Stage, un sound perfetto per un sabato sera nel bosco. Per il collettivo di dj e produttori di Ivreatronic Woodoo Fest non è una novità ma un ritorno alle origini: a un anno di distanza la loro musica elettronica ha fatto scatenare il pubblico sotto luci e colori, trasformando il parterre in una pista da ballo. A chiudere la serata, l’attesissimo dj set marcato This is not, la proposta techno più all’avanguardia della provincia di Varese che anche quest’anno ha contato centinaia di fan sotto la cassa.

Ad intrattenere gli early birds arrivati nel bosco già dal pomeriggio, sul Wood Stage si sono esibiti i Javarnanda, gruppo italiano di musica elettronica; Masamasa, nuovo fenomeno della scena “street pop” e i Black Beat Movement, collettivo alternative soul nato a Milano e attivo dal 2012.

Nel pomeriggio, invece, non sono mancate le proposte culturali: nel camping del bosco gli amanti di Magic si sono sfidati in un torneo organizzato da Check Point Varese; è seguito il live degli eclettici e spumeggianti Rustici Allegri che hanno intrattenuto gli ospiti del bosco tra chitarre e amache. Nell’area festival, invece, l’Istituto Europeo di design IED ha realizzato uno speciale workshop sull’art collage in cui i partecipanti sono stati guidati alla realizzazione di un personale notebook con l’utilizzo di carta riciclata Fedrigoni, materiali riciclati e scarti derivati da altri processi di stampa.

La giornata di domenica, nonché ultima di Woodoo Fest, sarà animata dal sound leggero della Rappresentante Di Lista, dalla poesia cantata di Giorgio Poi, per culminare in un live scatenato e folle a cura dei Fask Animals And Slow Kids. Il tutto chiuso con l’after party curato da Canta Indie Canta Male.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 21 luglio 2019
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Wood Fest 2019: seconda serata 4 di 16

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore