Tre Valli Varesine: il percorso della gara

I punti principali per gli appostamenti dei tifosi, i comuni attraversati, i dettagli del circuito finale della 99a edizione della classica della Binda

Tre Valli Varesine 2018 – La corsa fino a Varese

Si parte da Saronno e si arriva in via Sacco, davanti a Palazzo Estense di Varese: nel mezzo quasi 200 chilometri da pedalare, spesso all’attacco, con salite a fare selezione e discese a rendere più difficile la corsa. Ecco quale sarà il percorso della 99a Tre Valli Varesine, con i punti migliori per godersi lo spettacolo.

Galleria fotografica

Tre Valli Varesine 2019 - La gallery di Emanuela Sartorio 4 di 18

IL VIA DA SARONNO

Il tempo che anticipa la partenza è sempre una manna per i cacciatori d’autografi e di selfie con i campioni. Il via verrà dato a mezzogiorno da via 1° Maggio a Saronno, ma l’appuntamento per i tifosi è con la presentazione delle squadre sul palco di piazza Libertà tra le 10,35 e le 11,45. Il quartier generale sarà a villa Gianetti ma i motorhome dei diversi team (dove gli atleti fanno anche riscaldamento) saranno posizionati nelle zone circostanti. A mezzogiorno il gruppo effettuerà una partenza “finta” da piazza Libertà mentre il via “reale” sarà appunto in via 1° Maggio.

IL TRATTO IN LINEA

Il primo tratto di gara misura oltre 80 chilometri e unisce il Saronnese con la Valcuvia passando per le sponde dei laghi. I comuni attraversati saranno anzitutto quelli della “Varesina”, la SP233: Gerenzano, Turate, Cislago, Mozzate, Carbonate, Locate Varesino, Tradate, Venegono Inferiore, Castiglione Olona, Vedano Olona e Lozza (il cosiddetto “Ponte di Vedano”: transito alle 12,28 circa).
Poi il gruppo si dirigerà verso Gazzada Schianno, Buguggiate e Capolago per costeggiare la sponda sud del Lago di Varese: Azzate, Galliate Lombardo, Bodio Lomnago, Cazzago Brabbia (qui il passaggio è previsto verso le 12,50).
Il tracciato devierà quindi verso Inarzo, Casale Litta, Varano Borghi, Travedona e da lì verso Brebbia, Besozzo, Bardello e Gavirate con transito in viale Verbano intorno alle 13,24. Fino a questo punto, la strada sarà praticamente tutta pianeggiante o comunque senza salite di rilievo “ciclistico” per questo livello.
La prima salita è quindi quella tra Cocquio Trevisago e la frazione di Caldana in cima alla quale ci sarà un traguardo volante (Km 60 circa): in località Contrada Costa-Boné la strada presenta pendenze importanti e per i tifosi ci sono alcuni punti perfetti per veder passare la corsa. Da lì i corridori attraverseranno Orino per poi dirigersi a Castello Cabiaglio e quindi Brinzio per poi toccare la Motta Rossa, il punto più alto della corsa con i suoi 580 metri sul livello del mare. Da lì inizierà la discesa verso Rasa, Sant’Ambrogio e Masnago che porterà la Tre Valli nel cuore di Varese. Il primo passaggio in via Sacco avverrà intorno alle 14,02.

Tre Valli Varesine 2018 – Oltre la gara

IL CIRCUITO CITTADINO

Sono cinque i giri previsti sul “Circuito Corto”, quello di 13 chilometri che non prevede lo strappo di Casciago. Da non perdere, per il pubblico, lo “stadio” di piazza Montegrappa, un toboga che consente di vedere per due volte in pochi istanti i protagonisti della gara. Il punto più interessante per gli attacchi e per fare il tifo è certamente il Montello, già affrontato anche nel Mondiale 2008: salita con alcuni tratti duri e da non sottovalutare. Poi occhio alla discesa mentre un altro punto dove di solito si affolla il pubblico è quello dell’inizio di via Giordani. La Valle Luna permette ai corridori di toccare alte velocità, mentre la risalita verso il centro di Varese (via Vigevano, via Daverio e dintorni) non è semplice. Velocità ridotte per i più, possibilità di vedere qualche scatto di chi è in forma. Chi invece vuole godersi lo show della retta di arrivo può tranquillamente prendere posto in via Sacco anche per poi avere un punto speciale in vista del gran finale.

Tra le 15,20 e le 15,40 terminerà il quinto giro cittadino: a quel punto restano due tornate da effettuare sul “Circuito Lungo”. La prima parte è identica poi, in fondo alla Valle Luna, ci si dirigerà verso Calcinate del Pesce dove verrà attaccata la salita per Morosolo prima e per Casciago poi. Nei due centri abitati non mancano i punti dove la strada si fa dura e dove le curve consentono di avere una visuale migliore. Dopo il transito per Sant’Eusebio si salirà verso la chiesa parrocchiale, poi per la ripida via Sant’Agostino e per il municipio prima di sbucare sulla statale 394. Il ritorno verso l’arrivo non sarà però pianeggiante: nuova discesa per la Valle Luna e risalita per Bobbiate e Casbeno (per due volte), così da rendere ancora più dura la corsa: arrivo in via Sacco tra le 16,40 e le 17, ora in cui scopriremo chi sarà il trionfatore della 99a Tre Valli Varesine.

 

di damiano.franzetti@varesenews.it
Pubblicato il 07 ottobre 2019
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Tre Valli Varesine 2019 - La gallery di Emanuela Sartorio 4 di 18

Galleria fotografica

Tre Valli Varesine 2019 4 di 120

Galleria fotografica

Tre Valli oltre la corsa 4 di 39

Galleria fotografica

Tre Valli Varesine 2019 4 di 120

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore