Pioggia e Open Fiber: operai al lavoro per chiudere le buche

Dopo la pioggia al via gli interventi sulle strade: il comune chiede ai cittadini di segnalare. Intanto Open Fiber ripristina i suoi buchi in via Bernascone, Carrobbio e Largo Sogno

Al lavoro per le buche di via Del Ponte

Dopo il maltempo, le squadre del Comune di Varese sono al lavoro da questa mattina per sistemare le buche che si sono formate, a causa delle abbondanti piogge che hanno interessato Varese in questi giorni di novembre.

I tecnici approfitteranno della tregua dalle precipitazioni prevista per oggi che sta consentendo agli operai di intervenire sulle strade.

«In questo senso anche le segnalazioni dei cittadini sono importanti – spiegano dall’Amministrazione – Che si possono inviare agli indirizzi protocollo.generale@comune.varese.it  o  manomissioni@comune.varese.it oppure  inviando un messaggio privato sulle pagine social del Comune di Varese».

ANCHE OPEN FIBER RIPRISTINA

Questa mattina inoltre, sono iniziati i lavori di Open Fiber per il ripristino dell’asfalto nelle vie Bernascone, Carrobbio e Largo Sogno. L’intervento durerà circa un paio di giorni.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 25 Novembre 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.