I parcheggi intorno a Malpensa stanno migliorando?

Nel 2018 i disagi intorno a Malpensa erano apparsi intollerabili, nel 2019 è andata meglio. L'inchiesta della tv svizzera sui parcheggi degli aeroporti di Milano

Malpensa Generiche

La Rsi – la Radiotelevisione Svizzera Italiana – ha mandato in onda a dicembre una inchiesta sul sistema dei parcheggi intorno agli aeroporti di Milano Malpensa, Milano Linate e Bergamo Orio al Serio.

L’inchiesta ha preso le mosse dalle tante segnalazioni su disagi e danni registrati nei parcheggi a lunga sosta intorno agli scali e, in particolare, per i gravi disagi dell’estate 2018 (che non si sono però ripetuti nel 2019, on così diffusi).

Si parla, per lo più, dei parcheggi con gestione privata che sono fioriti tutto intorno ai tre aeroporti di Milano – tale va considerato anche Orio – e che sono stati regolati, di fatto, solo dalla libera iniziativa privata, in assenza di una adeguata programmazione territoriale complessiva, in questo come in altri settori intorno agli aeroporti.

In anni recenti – va detto – la Sea ha rafforzato il sistema dei parcheggi in gestione diretta, potenziati in particolare anche nel 2019 per il periodo di traffico straordinario legato alla chiusura per tre mesi di Linate.

Il servizio completo della RSI:

Parcheggi Malpensa: la qualità sta migliorando?

Il servizio (qui l’articolo che lo accompagnarisponde a una domanda di chiarezza che è venuta ai media in particolare dopo i gravi disagi del 2018, anche se l’immagine complessiva resa dall’inchiesta sono stati considerati da alcuni troppo negativa. Nelle “prove sul campo” condotte il servizio, peraltro, testimonia il cambiamento di gestione di alcuni parcheggi, che nel 2019 ha visto un miglioramento della qualità complessiva, anche nei parcheggi che avevano peggiori recension. Un cambiamento, sembrerebbe, governato dallo stesso mercato, visto che i Comuni avevano dovuto riconoscere l’impossibilità di attuare un approfondito controllo preventivo.

Nell’inchiesta giornalistica viene anche ricordata l’ombra della criminalità organizzata che aleggia sul settore. Anche se ovviamente non si può generalizzare (molti sono i gestori onesti e trasparenti), va ricordato che alcuni parcheggi sono comparsi nelle inchieste giudiziarie sulla ‘ndrangheta, mentre in altri casi ci sono stati incendi dolosi, nei dintorni di Malpensa come intorno a Bergamo Orio al Serio (quest’ultimo riconducibile a una vera organizzazione criminale).

Roberto Morandi
roberto.morandi@varesenews.it

Fare giornalismo vuol dire raccontare i fatti, avere il coraggio di interpretarli, a volte anche cercare nel passato le radici di ciò che viviamo. È quello che provo a fare a VareseNews.

Pubblicato il 03 Gennaio 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da dvd73

    Lo so che spesso non si ha la possibilità di farlo oppure semplicemente da fastidio dipendere da un amico o famigliare, però la soluzione migliore è quella di farsi accompagnare in aeroporto. Io questa estate ho scelto il parcheggio esterno dell’aeroporto di BGY. ne ho lette troppe e sinceramente non ho più intenzione di lasciare le chiavi della mia macchina a degli estranei che la usano per scorrazzare per i paesi limitrofi o la trattano senza Riguardo!!!

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.