La Lega tira dritto su Casali

Il Carroccio esclude un candidato civico e insiste sulla figura dell'attuale vice sindaco, annunciando il prossimo coinvolgimento dei cittadini sulla stesura del programma per la città

Avarie

Clima di fibrillazione in casa Centrodestra per un candidato sindaco a Luino espressione della coalizione ma targato Lega, fatto che sta producendo dibattito interno agli alleati: è giusto o meno, anche alla luce del quadro provinciale delle prossime amministrative, che anche il Comune di Luino vada al Carroccio? Questa la domanda di fondo (la cui risposta, però, potrà arrivare solo il giorno dopo aver contato i voti) che sembra animare i partecipanti al tavolo. Tutti tranne la Lega, la cui risposta appare palese, anche fra le righe del comunicato che pubblichiamo integralmente.

Leggiamo su alcuni articoli di stampa alcune ricostruzioni del dibattito in corso tra le forze che compongono il centro destra luinese che non corrispondono alla realtà dei fatti.

La Lega infatti, così come precisato nei comunicati precedenti, ha già espresso la sua decisione irrevocabile di candidare a Sindaco della città Alessandro Casali e di costruire intorno a questo candidato un’alleanza tra le forze politiche di centro destra con cui condividere un preciso “programma di legislatura da sottoporre agli elettori”.

Nella serata del giorno 12 febbraio si è svolto, su invito della Lega, un incontro tra alcune delle forze che compongono lo schieramento di centro destra luinese, a cui erano presenti: Lega, Fratelli d’Italia, Forza Italia e Lombardia Ideale, riunione dove abbiamo ribadito quanto espresso nei comunicati precedenti e la nostra contrarietà assoluta all’ipotesi di un candidato civico alternativo ad Alessandro Casali che oltre a vantare una esperienza nel governo della città di due legislature di cui l’ultima nel ruolo di vice sindaco, in questo ruolo si è speso ottenendo risultati davvero importanti nell’interesse di Luino. Per la Lega e per alcune forze politiche che già si sono espresse in tal senso è e rimane l’unico candidato.

Al tavolo aggiornato al giorno 24 pv sapremo se i possibili futuri alleati avranno deciso di condividere il nostro candidato, così da poter arricchire insieme la nostra proposta programmatica ribadendo che la Lega per la costruzione del programma di governo unitario, fondamento e guida della futura amministrazione, si propone il coinvolgimento di tutti gli elettori in maniera fattiva, con l’ascolto delle loro istanze sia nella fase di avanzamento del progetto e del programma politico che nella maturazione dei temi che gli elettori e le forze politiche riterranno prioritari e che la futura amministrazione dovrà fare propri e una volta eletti gestirli nell’interesse dei cittadini.

Nel frattempo la Lega, preso atto di quanto emerso e nell’esclusivo interesse di fare avanzare in maniera costruttiva e propositiva il confronto, si assume l’onere di proseguire le consultazioni, incontrando nel corso della settimana, singolarmente e prima del confronto collegiale, anche altre realtà civiche e territoriali non necessariamente riconducibili al tavolo del centrodestra, con incontri diretti in cui affrontare in maniera trasparente e propositiva i temi posti sul tappeto dalla Lega per verificare anche altre diverse posizioni e per poter giungere ad una prima sintesi di valutazioni e proposte, costruendo così le basi condivise sui punti essenziali che andranno a comporre una ipotesi di bozza di accordo da sottoporre eventualmente alla futura discussione collegiale.

Lega Luino

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 14 febbraio 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore