Si è spento don Cesare Meazza, fu parroco a Casbeno. Era malato di Coronavirus

Don Cesare era nato il 15 settembre del 1929 e fu ordinato sacerdote nel Duomo di Milano nel 1955. Come purtroppo altri sacerdoti in questi giorni anche Don Cesare Meazza è stato colpito da Coronavirus

don cesare meazza

Sabato 21 marzo è venuto a mancare don Cesare Meazza, molto conosciuto nel Varesotto per essere stato parroco di Casbeno tra il 1975 e il 1995 e poi ospite della residenza La Magnolia a Castronno per due anni fino al 2018, dove tutt’ora lo ricordano con affetto.

Don Cesare era nato il 15 settembre del 1929 e fu ordinato sacerdote nel Duomo di Milano nel 1955. Come purtroppo altri sacerdoti in questi giorni anche Don Cesare Meazza è stato colpito da Coronavirus.

Nella sua lunga carriera al servizio della Chiesa don Cesare Meazza è stato dal 1955 al 1969 Vicario parrocchiale a Cernusco Lombardone, dal 1969 al 1975 Vicario parrocchiale a Milano – S. Ambrogio, dal 1975 al 1995 Parroco a Varese Loc. Casbeno – S. Vittore, dal 1995 al 2016 Residente con incarichi pastorali a Sesto San Giovanni –S. Maria Nascente e Beato Giovanni Mazzucconi.

Dopo questo periodo di servizio attivo dal 2016 al 2018 è stato residente a Castronno presso la residenza La Magnolia e dal 2018 Residente a Merate alla RSA Villa dei Cedri.


di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 25 marzo 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore