La Valle Olona diventa laboratorio di mobilità leggera

Martedì pomeriggio un webinar per conoscere e fare il punto sui progetti MOVE ON e TI CICLO VIA

pista ciclabile valle olona

La diffusione della mobilità leggera sia per il tempo libero che per gli spostamenti sistematici (es. per lavoro o scuola) è un argomento di interesse prioritario e strategico per il nostro territorio in quanto può contribuire ad un avanzamento concreto della provincia di Varese verso gli obiettivi di sviluppo sostenibile dettati dall’Agenda 2030.

In quest’ottica è però necessario che i vari soggetti del territorio facciano un grande sforzo per assimilare nelle proprie scelte i principi della mobilità leggera e che tutti agiscano in modo coordinato e sinergico secondo una strategia comune che miri ai seguenti obiettivi:
 sviluppare, gestire, promuovere un sistema ciclopedonale provinciale omogeneo, connesso agli altri
itinerari e sistemi di mobilità (es. treno);
 mappare e riprogettare il territorio in base al principio della lentezza;
 diffondere una cultura della mobilità leggera tra i vari soggetti del territorio ed i cittadini;
 realizzare iniziative, esperienze e progetti pilota che siano di esempi concreti e replicabili di mobilità
leggera.

I progetti MOVE ON e TI CICLO VIA sono due iniziative che, grazie ai contributi di Fondazione Cariplo, del Programma Interreg Italia – Svizzera e di Regione Lombardia, intendono implementare e sperimentare una serie di azioni nel territorio del Corridoio Ciclistico Regionale n. 16 della Valle Olona per contribuire a raggiungere gli obiettivi della suddetta strategia. Da qui, pertanto, nasce l’idea di proporre la Valle Olona come laboratorio di mobilità leggera dove sperimentare un modello d’azione che potrà essere replicato lungo i territori delle altre piste ciclopedonali provinciali (come quelle del lago Maggiore, del Ticino, del lago di Varese, delle valli del Verbano e del Piambello).

Grazie a MOVE ON e TI CICLO VIA verrà infatti progettata e completata la pista ciclopedonale della Valle Olona da Castellanza fino al confine Elvetico e per essa sarà definita una sua identità comunicativa ed un modello gestionale. Inoltre, grazie al partenariato con l’Università degli Studi dell’Insubria e del Politecnico di Milano, verranno messe in campo una serie di competenze ed azioni per mappare, riprogettare e ridefinire il territorio dei comuni della valle anche dal punto di vista della mobilità leggera a 360° e per quantificare i benefici socio-economici generati.

Con tutti i soggetti del territorio (istituzioni locali, Camera di Commercio, imprese, associazioni, professionisti, cittadini, ecc.) verrà avviato un “cantiere culturale” per la mobilità leggera finalizzato a:
 creare, attraverso percorsi formativi e gruppi di lavoro, una base conoscitiva ed un modo d’agire comune ed uniforme sui vari aspetti della mobilità leggera (mobilità leggera per svago e tempo libero e per gli spostamenti casa-lavoro e casa-scuola);
 definire e condividere un piano d’azione per la diffusione della mobilità leggera in valle Olona;
 individuare e realizzare delle azioni pilota per la diffusione della mobilità leggera (es. bike to work, bike
to school, bike to fun, ecc.);
I due progetti permetteranno infine di implementare un piano di comunicazione generale e coordinata per la promozione della mobilità leggera che svilupperà diversi strumenti comunicativi dall’immagine coordinata ad un portale web dedicato al tema.

Per presentare tutti i contenuti di questi progetti e strategie e, soprattutto, per avviare il processo di coinvolgimento attivo dei vari portatori d’interesse del territorio, la Provincia di Varese come capofila di MOVE ON e TI CICLO VIA insieme ad Università degli Studi dell’Insubria, Politecnico di Milano, Associazione EStà organizza per martedì 18 gennaio, dalle 14.30 alle 17.30 il webinar “Valle Olona: laboratorio di mobilità leggera”.

Il convegno è gratuito, accessibile esclusivamente online, e si apre con i saluti istituzionali per poi entrare subito nel vivo esponendo quale è la strategia comune per diffondere la mobilità leggera in provincia di Varese e dettagliando le motivazioni, le attività programmate e i risultati attesi dei progetti attivi nella valle; viene quindi dato spazio ad una tavola rotonda a cui partecipano soggetti che hanno progetti attivi sul territorio e competenze in materia, per stimolare infine un confronto con i partecipanti, che saranno invitati a partecipare nei prossimi mesi a sessioni di formazione e laboratori per rendere concreto l’impatto di questi progetti sul territorio.

Per partecipare e ricevere il link di collegamento è necessario iscriversi mediante questo modulo online.
Per maggiori informazioni:
sviluppo.sostenibile@provincia.va.it
0332-252882

Provincia di Varese è capofila di entrambi i progetti e coinvolge per MOVEON i partner Comune di Busto Arsizio, Comune di Castellanza, Comune di Castiglione Olona, Comune di Lozza, Comune di Malnate, Politecnico di Milano, Università degli Studi dell’Insubria, Associazione EStà, FAI, mentre per il progetto TI CICLO VIA coinvolge i partner Comune di Varese, Comune di Malnate, Commissione Regionale dei Trasporti del Mendrisiotto e Basso Ceresio, Repubblica e Cantone Ticino, Ente Regionale per lo Sviluppo del Mendrisiotto.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 14 Gennaio 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.