Concorso docenti: prove scritte dall’11 al 21 febbraio

Il Ministero ha reso note le date della prima prova, quella scritta. Si svolgeranno nell'arco di dieci giorni. In Lombardia in 23.000 concorrono per 1350 posti

Si svolgeranno dall’11 al 21 febbraio le prove scritte del concorso indetto dal Ministero dell’Istruzione per 11.542 posti di insegnante di ruolo in tutt’Italia. L’annuncio, atteso per metà mese, è stato anticipato da dicastero dopo che si erano rincorse voci sulla possibilità di uno slittamento per permettere le consultazioni elettorali. L’anticipo, secondo alcuni, è anche legato al mancato rispetto dei tempi annunciati per la pubblicazione dei risultati della prova preselettiva di ciascun candidato sul portale Istanze on line, inizialmente prevista per l’8 gennaio, e rimandata al 16 ( ecco i candidati promossi in Lombardia). La pubblicazione in gazzetta Ufficiale avverrà il 15 gennaio.

Si comimcia l’11 febbraio con gli aspiranti docenti nella scuola dell’Infanzia nella sessione del mattino e A017 di pomeriggio. Chiuderanno le prove i docenti di inglese il 21.
L’elenco delle sedi d’esame, con la loro esatta ubicazione e con l’indicazione della destinazione dei candidati distribuiti in ordine alfabetico, sarà reso noto con successivo avviso pubblicato sulla rete intranet e sul sito del MIUR, nonché sui siti internet degli Uffici Scolastici Regionali competenti a gestire la procedura, il 25 gennaio prossimo.
 
La prova scritta durerà 2 ore e trenta minuti e sarà strutturata in quattro quesiti a risposta aperta.
La prova scritta relativa all’insegnamento di discipline scientifiche e tecnico-pratiche comporterà anche un’ulteriore prova di laboratorio.  Le prove scritte relative all’insegnamento di discipline artistiche saranno divise in una prova scritta con tre quesiti e in una prova pratica successiva. Il tempo a disposizione sarà di due ore.
Sul sito specializzato Orizzontescuola.it, vengono pubblicate le tabelle con i candidati ammessi nelle diverse aree di insegnamento.
Nonostante la severità della prova selettiva che ha bocciato molti aspiranti professori, il numero dei concorrenti rimane molto alto. Così, per esempio, in Lombardia concorreranno 2768 candidati per avere uno dei 96 postinella scuola dell’infanzia e 3774 aspiranti maestre per 571 ruoli. In tutto, in Lombardia, sono oltre 23.000 i candidati che affronteranno l’esame scritto e orale per ottenere una delle 1350 cattedre disponibili. 

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 11 Gennaio 2013
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.