Primavera, Il Varese sbanca Bologna

Sotto 1-0 dopo un solo minuto di gioco, i biancorossi ribaltano il risultato (1-2) trascinati da Forte e incassano tre punti fondamentali per la rincorsa ai playoff

Il Varese Primavera batte con lo stesso risultato dell’andata il Bologna (1-2) conquistando tre punti fondamentali per la rincorsa alla zona playoff. Grazie al successo ottenuto in Emilia i biancorossi riescono infatti a portarsi a una sola lunghezza di ritardo dai felsinei, quinta forza del campionato. Una vittoria tanto importante quanto difficile, considerando lo svantaggio arrivato dopo un solo minuto di gioco: dalla bandierina di sinistra Benatti, espulso all’andata dopo i battibecchi con la tifoseria varesina e il cucchiaio fallito dagli 11 metri, calcia direttamente in porta; Di Graci, ostacolato da una folta mischia davanti a lui, vede sbucare all’ultimo il pallone e non riesce a trattenerlo. Il gol subìto a freddo non spaventa i biancorossi che, dopo soli 2′ dallo svantaggio, costruiscono un’ottima azione per il pari: l’ultimo terminale dell’azione è Jadilson che, a tu per tu con Lombardi, spreca però calciando addosso al portiere felsineo in uscita.

Il Bologna si preoccupa di difendere il vantaggio ottenuto ed è così il Varese a costruire altre due azioni pericolose: al 25′ Jadilson mette dentro per Zamparo, il cui tiro di prima intenzione termina a lato; al 35′ il centravanti biancorosso offre invece l’assist a Forte che si gira e batte di forza, facendo però solo la barba al palo. La reazione degli uomini di Bettinelli si concretizza al 6′ della ripresa: Forte riceve a sinistra, si accentra saltando il diretto marcatore e, in area, viene steso da Maini; il rigore c’è e lo stesso numero 10 trasforma spiazzando Lombardi per l’1-1.
La rete galvanizza Forte che si carica ulteriormente sulle spalle i compagni, conquistando un altro calcio di rigore al 17′ con un’azione in fotocopia alla precedente (il fallo in area, questa volta, è di Ferrari): sul dischetto si presenta Bassi Borzani che calcia alla destra di Lombardi; il portiere conferma l’angolo scelto in occasione del primo rigore respingendo la conclusione, ma il primo ad arrivare sulla respinta è proprio il capitano biancorosso che sigla la rete dell’1-2. Finiti in svantaggio, i padroni di casa alzano il ritmo e premono alla ricerca del pari.

La migliore occasione per il 2-2 arriva alla mezz’ora: palla dentro per Pescatore che, dal cuore dell’area, spara a botta sicura, trovando però la risposta miracolosa di Di Graci che riscatta l’errore commesso al 1′ della partita. Ringraziato il suo numero 1, il Varese rischia anche al 35′ quando, a dire di no alla conclusione di Ferrari, è invece la traversa. Tirato un sospiro di sollievo per le due occasioni in fila sprecate dal Bologna, il Varese ha addirittura la possibilità di infilare l’1-3 ma, questa volta, Lombardi è ottimo nel dire di no a Forte, mvp della gara. Al fischio finale è il Varese a festeggiare una vittoria importante per morale e classifica.

Bologna-Varese 1-2 (1-0)
Marcatori: Benatti (B) al 1′ pt; Forte (V) al 6′ st su rigore, Bassi Borzani (V) al 17′ st.
Bologna: Lombardi, Palomeque, Tonelli (Pagni dal 37′ st), Scalini, Maini, Ferrari, Melli (Ciarlariello dal 1′ st), Pescatore, Veratti, Capello, Benatti (Coraini dal 23′ st). A disposizione: Marchinioli, Minelli, Senese, Dall’Osso, Lorenzini, Bergamini, Marchesi, Malo, Ceccone. All. Baldini.
Varese: Di Graci, Serrano (Dondoni dal 30′ st), Bruzzone, Parini, Azzolin, Romano (Legnani dal 38′ st), Bassi Borzani, Truzzi, Jadilson, Zamparo, Forte. A disposizione: Bordin, Acquaviva, Caverzasi, Scapinello, Leonardo, Molino, Gualtieri. All. Bettinelli. Arbitro: Piccinini di Forlì (Gentilini di Lugo di Romagna e Tamburini di Faenza). Ammoniti: Parini, Bruzzone, Romano (V); Ferrari (B).

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 19 Gennaio 2013
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.