Arriva “Doposcuola in Movimento”

I bambini verranno suddivisi in due gruppi e svolgeranno alternativamente, momenti di compiti/studio e attività motorie: ecco come funziona

Riceviamo e pubblichiamo
Il Comitato Genitori Scuola Primaria di Marchirolo propone, organizzato dalla Polisportiva Marchirolo in collaborazione con il Comune di Marchirolo e la UISP (Unione Italiana sport per tutti), un’attività integrativa pomeridiana per la Scuola Primaria attraverso il progetto “Doposcuola in Movimento”.
Obiettivo: offrire la possibilità di passare i pomeriggi di martedì, giovedì e venerdì in compagnia, organizzando momenti di studio e di compiti assistiti e vigilati da un educatore, oltre a praticare una sana  attività sportiva con istruttori qualificati. Il movimento permette al bambino di scoprire i suoi confini, i propri limiti, le proprie possibilità. Ha una funzione liberatoria perché serve a scaricare tensioni e a mettere in campo energie.
Dove si svolge: il complesso dei Camilliani dà la possibilità di avere a disposizione luoghi adatti per le diverse attività: sala polivalente (servizio mensa), biblioteca (compiti) e il palazzetto dello sport (attività motorie). Nei vari spostamenti i bambini saranno sempre accompagnati.
Come è organizzato:
• Dalle 13:15 alle 14:15: assistenza mensa. I bambini iscritti al doposcuola verranno accolti nella sala polivalente. Il servizio avrà modalità e gestione identiche a quelle dei giorni di lunedì e mercoledì. Chi intende usufruire del servizio mensa aggiuntivo deve quindi consegnare il buono pasto a scuola alla mattina. I buoni sono acquistabili, secondo le solite modalità, presso la Banca Popolare di Sondrio. A fine pranzo ci sarà un momento dedicato al relax e al recupero delle energie.
• Dalle 14:15 alle 16:15: studio assistito con svolgimento dei compiti per casa e attività motorie. I bambini verranno suddivisi in due gruppi e svolgeranno alternativamente, momenti di compiti/studio e attività motorie. È possibile, per esigenze particolari, non svolgere l’attività motoria e avere più tempo per i compiti.
• È possibile partecipare solo al dopo scuola dalle 14:15 alle 16.15 o concordare uscite anticipate con gli educatori.
• Nel corso dell’anno si verificherà la possibilità di attivare laboratori a tema specifici.
• Dopo le 16.15 i bambini possono fermarsi ancora per lo svolgimento delle attività motorie previste nell’offerta del Palazzetto, con i relativi costi previsti per i diversi corsi.
• L’accesso è consentito anche a bambini di altre scuole Primarie dell’Istituto Comprensivo (previa verifica del numero degli iscritti)
Costi:
• quota di associazione annuale, pari a € 20,00 (da pagare all’iscrizione), comprensiva di assicurazione e dell’assistenza durante lamensa.
• Costo mensile del Servizio Doposcuola: per 3 pomeriggi € 25,00
per 2 pomeriggi € 20,00
per 1 pomeriggio € 15,00
È possibile e consigliato il pagamento bimestrale, da effettuarsi presso il Palazzetto dello Sport.
Per informazioni:
Polisportiva: Marino Malnati 340 248 51 88 Anna Carriero 339 678 32 68
Comitato Genitori Scuola Primaria: Cristian Aiello 335 828 08 82 Tiziana Madella: 340 581 61 60

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 30 Settembre 2013
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.