Controlli e screening gratuiti tra gli studenti

Il Consiglio regionale ha approvato una mozione presentata da Luca Ferrazzi e che mira a contrastare il diffondersi di alcune malattie come tubercolosi, scabbia, aids

Il Consiglio regionale ha approvato una mozione che chiede alla Giunta  maggiori controlli sanitari e screening periodici per gli studenti. Primo firmatario della mozione è Luca Ferrazzi, consigliere regionale del gruppo “Maroni Presidente” e presidente della VII Commissione Cultura, Istruzione, Formazione, Comunicazione e Sport.

«Negli ultimi anni in Italia – spiega il consigliere – , si è registrato un notevole aumento della diffusione di malattie infettive che si credevano debellate o sotto controllo, quali tubercolosi, scabbia, Aids, epatiti virali, meningiti. A questo proposito ci sono moltissimi rapporti scientifici e altrettante dichiarazioni di epidemiologi e di eminenti professori che hanno studiato e analizzato il fenomeno dell’aumento di tali malattie negli ultimi anni. In particolare, per quanto riguarda la diffusione della Tbc  i dati ufficiali più recenti del Ministero della Salute, risalenti al 2008, hanno evidenziato che il 73% dei casi proviene dalle regioni del Nord e che le sole province di Milano e Roma totalizzano il 25% dei casi notificati a livello nazionale».

 «Con questa mozione – dichiara Ferrazzi – così come anche previsto dalla nostra Costituzione, chiedo una maggiore salvaguardia della salute pubblica e una maggiore tutela soprattutto nei confronti di bambini e anziani. Sia chiaro: non vi è nessuna volontà di avviare una “caccia all’untore. Anzi, con questo provvedimento intendiamo tutelare, attraverso la prevenzione, anche coloro che lavorano nelle mense, nei centri e nelle comunità scolastiche, al di là del colore della pelle. E chi sostiene il contrario è il vero discriminatore».

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 07 Aprile 2014
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.