Non è mai troppo tardi: a 90 anni finalista al Premio Chiara

Annunciata la terna finalista del premio letterario: Giulio Questi con “Uomini e comandanti” ( Einaudi), Gianni Celati con “Selve d’amore” (Quodlibet) e Davide Barilli con “La nascita del Che. Racconti da Cuba” (Aragno). Alla italo senegalese Aminata Aidara il premio "Inediti"


A marzo ha compiuto a 90 anni e tre mesi dopo è stato designato tra i finalisti del Premio Chiara. Non è mai troppo tardi, quando si parla di letteratura. Soprattutto per uno che ha pubblicato sul “Politecnico” di Elio Vittorini, recitato nella “Dolce vita” di Fellini e diretto “Se sei vivo spara”, uno dei primi western all’italiana. Giulio Questi, classe 1924, “ha sparato” il suo libro di racconti “Uomini e comandanti” con Einaudi e colpito in pieno la giuria del Chiara che lo ha inserito nella terna finalista insieme a “Selve d’amore” (Quodlibet) di Gianni Celati , altro mostro sacro della letteratura e già vincitore del premio nel 2001 con “Cinema naturale”, e “La nascita del Che. Racconti da Cuba” (Aragno) di Davide Barilli.
La terna finalista, scelta tra 60 opere da un comitato di grandi lettori, è stata annunciata per ragioni meteorologiche lontano dal Lago Maggiore e dall’Eremo di Santa Caterina dal Sasso, ma non per questo il risultato è stato meno affascinante. Del resto anche Bambi Lazzati e Romano Oldrini, organizzatori del premio, nei giorni scorsi avevano sottolineato, senza rivelare particolari, che sarebbe stata «una terna interessante».
(foto, da sinistra: Celati, Questi e Barilli)
Come interessante è stata la scelta della giuria “Inediti” che ha premiato la raccolta “La ragazza dal cuore di carta” dell’italo senegalese Aminata Aidara i cui racconti saranno pubblicati dall’editore Pietro Macchione.

Galleria fotografica

Il Premio Chiara annuncia i finalisti 4 di 12

Notevole come sempre la partecipazione al Premio Chiara Giovani che dovevano cimentarsi con la traccia “Quel profumo”. Dei 180 racconti pervenuti alla segreteria, la giuria tecnica ne ha scelti 23 che si contenderanno il premio finale e saranno pubblicati in un volume a cura dell’Associazione Amici di Piero Chiara.
Infine, per la sezione “Segnalati Premio Chiara 2014” è stato scelto il libro “La nostra vita somigliava a un tappeto magico” (EmmeEffe Edizioni) dello scrittore e fotografo Mario Chiodetti.
Ora la parola passa alla giuria popolare che dovrà scegliere il vincitore tra i big finalisti e tra i 23 giovani scrittori. Le premiazioni si terranno domenica 19 ottobre a Villa Recalcati per il Premio Chiara Giovani e domenica 26 ottobre alle Ville Ponti per la premiazione del vincitore del Premio Chiara 2014.

GUARDA IL VIDEO CON L’ANNUNCIO DEI FINALISTI

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 26 giugno 2014
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Il Premio Chiara annuncia i finalisti 4 di 12

Video

Non è mai troppo tardi: a 90 anni finalista al Premio Chiara 1 di 1

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore