“Pronti a subentrare nelle società della provincia”

Inizia il processo di trasferimento dalla Provincia di Milano alla Regione Lombardia delle quote di partecipazione nelle varie società che si occupano di infrastrutture

"Oggi mi è arrivata la notizia che finalmente Roma ha risolto i problemi burocratici e il 23 sarà
pubblicato in Gazzetta Ufficiale il decreto inter-ministeriale che inizia il processo di trasferimento dalla Provincia di Milano alla Regione Lombardia delle quote di partecipazione nelle varie società che si occupano di infrastrutture". Lo ha detto il Presidente della Regione Lombardia, Roberto Maroni, a margine della presentazione del bando di gara per la riqualificazione urbanistica dell’area su cui si svolgerà Expo 2015.

RECUPERARE TEMPO PERSO – Lo sblocco di questo iter, ha sottolineato, "scongiura il rischio che a settembre possano bloccarsi i lavori per la realizzazione delle infrastrutture Expo. Certo – ha osservato – dovremo recuperare i due mesi circa di ritardo rispetto al 30 di giugno, la data prevista dal
decreto per il trasferimento delle quote. Dovremo correre – ha rilevato – ma siamo pronti e attrezzati per farlo".

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 19 Agosto 2014
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.