Meno rifiuti, a Morazzone piace il “sacco azzurro”

Coinger fa un primo bilancio della Tariffa Puntuale: nel periodo di prova è diminuita la produzione di indifferenziata. Nei prossimi giorni sarà distribuito direttamente porta a porta a tutti gli utenti un questionario per conoscere il grado di soddisfazione

Coinger

Peso dell’indifferenziato dimezzato, umido e carta in diminuzione e leggero calo di vetro, plastica e ingombranti: questi i dati dei primi quattro mesi di sperimentazione della Tariffa Puntuale di Bacino nel Comune di Morazzone.
Il periodo di prova continua e i risultati sono incoraggianti, spiega Coinger in un comunicato.
La tariffa puntuale diventerà realtà per tutti e 26 i Comuni Coinger a partire dal 2019.

Questi i numeri e le proiezioni attuali: dall’inizio di gennaio a fine aprile la produzione di indifferenziato (raccolto nel nuovo sacco azzurro che ha preso il posto di quello viola) si è attestata a 3,6 kg per abitante al mese (negli altri comuni dove vige ancora il vecchio sistema il peso di questa frazione è di circa 7,9kg per abitante al mese), “media che – se mantenuta – porterà alla fine dell’anno ad avere una produzione pro capite pari a 43,2 kg per abitante contro i quasi 95 kg per abitante della raccolta tradizionale”, si legge nel comunicato.

Un risultato e un servizio che soddisfa il Direttore Generale Paride Magnoni: «Nonostante la riduzione della volumetria dei sacchi, non abbiamo riscontrato un aumento delle esposizioni da parte dei cittadini – spiega – abbiamo rilevato che rispetto alle circa 2.200 utenze morazzonesi sono solo 1.000 le prese per ogni frazione oggetto di misurazione che vengono effettuate, ciò significa che meno della metà delle utenze espone i propri rifiuti il giorno della raccolta. La sperimentazione, inoltre, ha permesso di aggiornare la banca dati. Non è stato rilevato, fortunatamente, un aumento degli abbandoni. Da segnalare, infine, anche la grande e preziosa collaborazione dell’utenza in questo periodo transitorio».

Sempre per quanto riguarda la Puntuale – a partire dai prossimi giorni – sarà distribuito direttamente porta a porta a tutti gli utenti un questionario per conoscere il grado di soddisfazione ed eventuali considerazioni in merito alla fase sperimentale della Tariffa. Lo stesso modulo sarà compilabile online sul sito di Coinger (www.coinger.it). I questionari cartacei, una volta compilati, potranno essere riconsegnati in forma anonima presso il Municipio entro il 1 giugno 2018. «Per la buona riuscita della sperimentazione – sottolinea l’Amministratore Unico Fabrizio Taricco – è importante la partecipazione di tutti i cittadini. La compilazione del questionario consentirà a Coinger di ricevere un ulteriore feedback e definire al meglio le modalità e i servizi da noi offerti».

Importante novità per i morazzonesi, in ultimo, è quella dell’installazione del distributore automatico dei sacchetti azzurri per la raccolta del rifiuto indifferenziato posto davanti al Municipio.
Per il prelievo del materiale Coinger precisa che è necessario utilizzare la tessera: qualora quest’ultima dovesse essere danneggiata o non leggibile  è possibile richiederne la sostituzione gratuita presso gli uffici Coinger restituendo la vecchia tessera. Il distributore è posizionato in via Mameli.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 22 maggio 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore