La Lega presenterà una mozione di sfiducia contro l’assessore Cecchi

I consiglieri comunali del Carroccio: “La Città merita un amministratore a tempo pieno”

lega consiglieri comunali varese

Una “mozione di sfiducia” contro l’assessore alla Cultura del Comune di Varese Roberto Cecchi. Ad annunciare il provvedimento è il gruppo consiliare della Lega.

«L’assessore alla Cultura Roberto Cecchi, esponente di spicco della giunta Galimberti, è ormai assente ingiustificato da troppo tempo – spiegano i consiglieri comunali del Carroccio, Marco Pinti, Fabio Binelli e Carlo Piatti – come confermato dalle notizie riportate sulla stampa locale, l’ultima sua presenza ufficiale alle attività della pubblica amministrazione è stata registrata lo scorso 17 luglio. Ad oggi, e ci avviamo alla fine di settembre, non sarebbe più “pervenuto”. Una situazione che non può andare avanti. Varese merita un assessore alla Cultura a tempo pieno».

Gli esponenti della Lega protocolleranno la mozione di sfiducia, con la quale chiederanno le dimissioni dell’esponente della giunta del Pd, nei prossimi giorni.

«L’assessore era assente anche all’inaugurazione del festival Nature Urbane giovedì – continuano i consiglieri – una manifestazione che coinvolge il suo assessorato direttamente. È da mesi che non parteciperebbe più all’attività amministrativa della Città. A nostro avviso, si tratta di una grave mancanza nei confronti dei Varesini, per i quali dovrebbe lavorare».

Sull’argomento interviene anche il Commissario della Sezione della Lega di Varese, Andrea Gambini.

«Già nei giorni scorsi avevo chiesto al sindaco Galimberti se ci fossero problemi nella sua giunta – spiega Gambini – proprio a seguito della notizia sulle presunte assenze dell’assessore Cecchi. Oggi, tramite la stampa, abbiamo conferma che la nostra ipotesi fosse vera. A questo punto non soltanto appoggio l’azione intrapresa dai consiglieri comunali della Lega, ma chiedo che il sindaco informi i Varesini su quanto sta succedendo nella sua maggioranza, venendo a parlarne apertamente in Consiglio comunale».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 21 settembre 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore