Documenti e reperti storici, Cassano ricorda la Prima Guerra Mondiale

Nuovo allestimento per la mostra itinerante della Collana Galerate, in collaborazione con Comune e gruppo Alpini

gallarate generico

Cassano Magnago ricorda la Prima Guerra Mondiale, a cento anni dalla fine del conflitto, con una mostra storica di pregio, promossa dal gruppo “Collana Galerate”.

Allestita nei suggestivi ambienti dell’ex chiesa di San Giulio, oggi trasformati in sala polivalente, la mostra sarà inaugurata venerdì 7 dicembre 2018 alle ore 18 e potrà essere visitabile fino a domenica 16 dicembre 2018 secondo gli orari indicati sulla locandina di cui si rimanda all’allegato 2 della presente informativa. L’evento è stato patrocinato dal Comune di Cassano Magnago e sostenuta dall’Associazione Nazionale Alpini – Cassano.

La mostra, di carattere itinerante da ormai più di tre anni, ha per tema il ricordo della Prima Guerra Mondiale di cui quest’anno coincide il centenario dalla conclusione; promotori e ideatori dell’evento i signori Angelo Puricelli, Lorenzo Guenzani e Ruggero Pandolfi. Si sviluppa principalmente in una sezione costituita da 18 pannelli grafico-descrittivi che intendono ripercorrere cronologicamente le principali tappe dell’evoluzione del conflitto, soffermandosi sulle cause scatenanti, le forze contrapposte e l’epilogo con il conseguente nuovo assetto geopolitico derivato. I pannelli erano stati sviluppati, nel maggio 2015, per essere proposti, in occasione del centenario dall’ingresso dell’Italia nella Prima Guerra Mondiale, con un allestimento presso la Sala Consiliare del Comune di Besnate dal 23 maggio fino ai primi giorni di giugno 2015. L’interesse e l’entusiasmo dimostrato hanno permesso che venisse organizzata in altri Comuni della Provincia di Varese grazie alla sensibilità di molteplici Enti, Amministrazioni Civiche, Associazioni d’Arma, Pro Loco etc.; a titolo d’esempio, si rimanda alla documentazione fotografica che si allega alla presente.

gallarate generico
L’allestimento a Maslianico

La mostra, dopo Besnate, ha fatto tappa anche ad Albizzate, Jerago, Gerenzano, Santo Stefano, Somma Lombardo, Arsago Seprio, Ferno, Maslianico in provincia di Como, Lonate Pozzolo, Gallarate (nella foto di apertura dell’articolo), Varano Borghi, Ranco, Sumirago, in alcuni casi con specifiche aggiunte legate al contesto locale.

Un’ampia documentazione fotografica è stata inserita nel sito del gruppo storico locale gallaratese denominato “Collana Galerate”, qui. “In ogni tappa effettuata l’allestimento è stato corredato da una serie di reperti bellici oltre che da documenti cartacei di carattere generale riguardanti la guerra; a questo si è accostata un’ulteriore documentazione storica, d’ambito più strettamente locale, inerente aspetti di vita, organizzazione sociale, ricordo dei militari dello specifico luogo ospitante l’esposizione. In tutte le tappe l’evento culturale è stato organizzato con ingresso libero e con apertura garantita grazie alla collaborazione di personale volontario, nonché dei signori curatori della mostra”.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 04 dicembre 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore