La scienza invade Gallarate: laboratori e conferenze per combattere la disinformazione

Dal 14 al 21 marzo si svolgerà la tredicesima edizione dell'evento che vede alleate scuole superiori e università

settimana della scienza presentazione 2019

Dal 14 al 21 marzo il mondo della Scienza invade la città di Gallarate. Torna, infatti, la tredicesima edizione della Settimana della Scienza  che sarà dedicata all’ecosostenibilità. Il programma della manifestazione è stato presentato questa mattina al museo MaGa.

Obiettivo dell’edizione  2019 è quello di superare i propri limiti, per portare la scienza a tutti i livelli scolastici, dai bambini delle elementari fino ai ragazzi dell’Università. Un’iniziativa che si propone anche di combattere la disinformazione e avviare un corretto programma di divulgazione scientifica. La settimana sarà ricca di attività, spettacoli, eventi e laboratori didattici.

La conferenza è iniziata con l’intervento della direttrice del Maga Emma Zanella, che ha voluto parlare del forte legame tra il museo e i ragazzi, scaturito dagli innumerevoli eventi che il museo organizza durante l’anno in favore dei giovani. La direttrice ha detto di apprezzare soprattutto la ricchezza di elementi scientifici e culturali utili. Presente anche l’Assessore alla cultura di Gallarate Isabella Peroni, rimasta colpita dalla grande partecipazione di studenti e docenti ma soprattutto soddisfatta dal ruolo che gioca Gallarate in questa manifestazione dedicata alla “conoscenza”.

I dettagli tecnici sono stati spiegati dagli attori protagonisti: dall’Università degli studi dell’Insubria di  Varese, all’Università LIUC Carlo Cattaneo di Castellanza, all’Università Statale di Milano, il Centro di Ricerca Pristem
dell’Università Bocconi. Elena Bossi, professoressa associata al dipartimento di Biotecnologie dell’Università dell’ateneo di Varese, ha sottolineato l’importanza della sua materia importante in modo trasversale a diversi settori.

Il Professor Michele Puglisi, responsabile CARED, dell’Università LIUC,  ha parlato di superamento del limite, spiegando che i tempi sono maturi per affrontare seriamente il tema dell’ecosostenibilità. Affiancato dal Professor Giorgio Ghiringhelli, responsabile del corso di Ingegneria Gestionale e dei corsi di Eco-efficienza, il docente della Liuc  ha spiegato soprattutto gli aspetti economici di un utilizzo virtuoso delle risorse energetiche, un argomento che andrebbe incentivato anche nelle aule accademiche coinvolgendo studenti e docenti.

A chiudere gli interventi dei rappresentanti delle Università ci ha pensato il Professor Luca Molinari, ingegnere, associato al dipartimento di Fisica dell’ Università Statale di Milano, secondo il quale è importante combattere la disinformazione, valorizzando nelle scuole i progetti ideati per questa tredicesima edizione della settimana della scienza .

La parola è poi passata ai docenti degli istituti superiori di Gallarate, da sempre vero motore della manifestazione, con l’elenco dei laboratori che vedrà protagonisti proprio i ragazzi: sono loro, infatti, l’elemento fondamentale di questa iniziativa e a loro va il merito di rendere speciale e utile la settimana.

Presente alla conferenza anche il parroco Don Riccardo Festa della Parrocchia “Santa Maria” di Gallarate che ha commentato: «La scuola dà il ritmo alla nostra comunità», frase dove ha voluto sintetizzare il fondamentale ruolo che la scuola ricopre nella crescita culturale e civica delle persone.

LEGGI IL PROGRAMMA della manifestazione dal titolo 

Ecosostenibilità: il superamento del limite

di
Pubblicato il 07 marzo 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore