Nuovo parcheggio al T2, altri 3700 posti auto per la lunga sosta a Malpensa

Realizzato nei dintorni del terminal, in una ex cava, porterà a 15mila i posti auto Sea intorno allo scalo. È una delle azioni per gestire l'aumento di traffico con la chiusura per tre mesi di Linate

Malpensa Generiche

Arriva il maxiparcheggio al Terminal 2 di Malpensa. Un investimento di Sea per migliorare l’accessibilità dell’aeroporto, in vista in particolare della chiusura per tre mesi dell’aeroporto di Linate.

«Sea si sta preparando con attenzione e impegno alla chiusura dell’aeroporto di Linate dal 27 luglio al 27 ottobre. Per questa ragione la Società sta lavorando con tutti gli Enti e le Istituzioni del territorio per contenere al massimo i disagi dei passeggeri e dei cittadini».

In questa prospettiva la firma dell’accordo, avvenuta lo scorso venerdì, per la gestione del più grande parcheggio di Malpensa tra l’Immobiliare GAN S.r.l. e SEA S.p.A., è la prima risposta concreta che viene data rispetto alla necessità di potenziamento dei servizi che scaturisce dall’aumento dei passeggeri (il parcheggio aprirà a inizio luglio 2019).

Con 3.700 posti in più l’aeroporto di Milano Malpensa, infatti, amplia la propria offerta raggiungendo così un totale di quasi 15.000 posti auto.

Il nuovo parcheggio, come tutti i parcheggi ufficiali ViaMilano Parking dell’aeroporto, risponde ad alti standard di sicurezza e comodità ed è situato in una posizione strategica, da cui sono facilmente raggiungibili entrambi i terminal, grazie al collegamento diretto con un autobus dedicato.

Generico 2018
L’immagine da satellite della cava prima dell’avvio dei lavori

L’immobiliare GAN, proprietaria dell’area, ha già da qualche settimana iniziato i lavori per la costruzione del nuovo parcheggio che è situato in corrispondenza dell’uscita per il terminal 2 della Strada Statale 336.

SEA sta, nel frattempo, proseguendo nel suo piano di investimenti (15 milioni di euro) sullo scalo di Milano Malpensa per far fronte all’aumento del traffico che interesserà l’aeroporto nei tre mesi di chiusura di Linate. A fine luglio sarà pronta una nuova isola check-in, l’adeguamento del sistema di smistamento bagagli (BHS), l’aumento del numero di postazioni per il controllo digitale dei passaporti e-gate e l’aumento dei varchi pre-filtri di sicurezza.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 12 marzo 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore