Calcio Varese, Benecchi cerca soluzioni per giocare

Lunedì 22 aprile (ore 15.30) i biancorossi potrebbero scendere in campo a Viggiù contro il Mariano

Varese - Legnano 0-2

Una telenovela continua. Dopo lo stop dei giocatori causato dal fallimento della trattativa con Domenico Altomonte, che non permette loro di proseguire l’attività, c’è un nuovo colpo di scena.

Oggi, venerdì 19 aprile, il presidente Claudio Benecchi ha fornito, tramite l’avvocato Marina Manfredi, un acconto ai giocatori perché riprendano l’attività e scendano in campo nel lunedì di Pasquetta (ore 15.30) a Viggiù per la gara contro il Mariano.

Ricordiamo che se il Varese non dovesse presentarsi alle ultime due gare in programma, sommando le due già saltate contro Varesina e Fenegrò, verrebbe escluso dal campionato e retrocesso.

Questo è ciò che non vuole Benecchi, in cerca di soluzione per evitare il peggio e non andare incontro al fallimento. Da quando è saltata la trattativa con Altomonte, ovvero lunedì 8 aprile, il proprietario del club si è mosso per reperire risorse e cercare di concludere la stagione. Per ora ha pagato di tasca propria l’affitto ai giocatori che si sono ritrovati senza alloggio e ha firmato un assegno – con una cifra simbolica ma comunque abbastanza importante – come prova del proprio impegno.

Benecchi ha così messo sul piatto una fiche, che dovrà provare a convincere i calciatori a dargli credito e presentarsi per giocare contro il Mariano.

I calciatori e lo staff, che non si sono mai mossi da Varese e dintorni, nemmeno Camara e Marinali, esclusi i convocati per il Trofeo delle Regioni, dovranno quindi decidere se assecondare il presidente, sperando di poter recuperare i crediti che vantano, o dare un segnale di rottura e andare contro Benecchi.

Passa ovviamente in secondo piano la questione campo, con la squadra che non si allena da due settimane. Sabato arriveranno le convocazioni, lunedì a Viggiù andrà in scena un’altra puntata di questa stagione surreale.

di francesco.mazzoleni@varesenews.it
Pubblicato il 19 aprile 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore