In sella per “La Belvedere”, la ciclostorica del Mendrisiotto

Tre i percorsi a disposizione, tra i quali è possibile scegliere quello più adatto alle proprie capacità e aspettative. Oltre alle pedalate una serie di eventi collaterali

La belvedere

Dopo il successo della prima edizione torna l’appuntamento con “La Belvedere“, la cilcostorica che percorre alcune delle strade più caratteristiche e panoramiche del Mendrisiotto oltre a tracciati importanti della storia del ciclismo. Quella in programma il 24 e 25 agosto a Mendrisio, in Canton Ticino, è una pedalata aperta a ciclisti esperti e amatoriali che unisce sport, storia, cultura e tradizioni. Tanti anche gli eventi correlati, che avranno inizio già da mercoledì 21.

Tre i percorsi a disposizione, tra i quali è possibile scegliere quello più adatto alle proprie capacità e aspettative:

Belvedere Classica – È un percorso indicato per chi ha un minimo di allenamento. Molto interessante da scoprire grazie a passaggi in luoghi che hanno fatto la storia del ciclismo. Offre un tour panoramico della zona anche con brevi tratti su strade sterrate e passaggi tra i vigneti più belli del Mendrisiotto.
Distanza: 36 km
Salite / discese: 879m / 879m
Alt. min/max: 243m / 585m

Belvedere Panoramica – Rappresenta un itinerario abbastanza impegnativo, dedicato ai più sportivi. Necessita di una preparazione atletica adeguata allo sforzo richiesto. La prima parte percorre il medesimo tracciato della Belvedere Classica, poi si prosegue verso il Serpiano da cui si gode una vista mozzafiato sul lago Ceresio.
Ripercorrendo la medesima strada si ritorna a Meride per poi continuare sul percorso della Classica fino all’arrivo a Mendrisio.
Distanza: 44 km
Salite / discese: 984 m / 984 m
Alt. min/max: 241 m / 671 m

Belvedere Brevetto – Il percorso é identico alla Belvedere Panoramica ma dopo pochi chilometri dalla partenza propone la scalata del versante sinistro della Valle di Muggio fino a Cabbio per poi ridiscendere dal versante destro fino a Morbio Superiore. Un vero percorso per scalatori che si snoda tra la valle di Muggio, nominata paesaggio svizzero dell’anno 2014, ed il Monte San Giorgio, appartenente al patrimonio mondiale dell’UNESCO.
Distanza: 48 km
Salite / discese: 1455 m / 1455 m
Alt. min/mas: 241 m / 677 m

Per maggiori informazioni e iscrizioni, www.labelvedere.org – info@labelvedere.org

di mariacarla.cebrelli@varesenews.it
Pubblicato il 16 Agosto 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore