Coinger, si vota il presidente

Nei prossimi giorni l'assemblea dei sindaci dovrà votare un nuovo nome o riconfermare la nomina di Giorgio Ginelli, ex sindaco di Jerago con Orago

Coinger

Un nuovo presidente per Coinger. Lo dovrà eleggere la prossima assemblea dei soci che è stata convocata per la metà di novembre. Giorgio Ginelli, ex sindaco di Jerago con Orago, non è più primo cittadino dal 2018 e alcuni dei soci Coinger, tutti sindaci dei paesi che aderiscono alla società di smaltimento rifiuti, hanno chiesto che la carica sia rimessa ai voti. 

Sarà questo uno dei punti all’ordine del giorno della prossima assemblea, che vede sul tavolo però altri temi importanti: gli investimenti della società Coinger e la possibilità di applicare la tariffa puntuale di bacino, (paghi direttamente a Coinger solo per i rifiuti che produci), con una doppia velocità, ovvero prima si procede alla misurazione di tutte le frazioni, umido, secco, plastica e vetro, e poi si applica la tariffa puntuale di bacino. Una sorta di test per capire costi e benefici del progetto.

La situazione però è ancora piuttosto “bloccata”. Questa sera, mercoledì 30 ottobre, toccherà a Vedano Olona portare in consiglio comunale il progetto di Coinger ma resta comunque lo “zoccolo duro” dei nove comuni fermamente contrari all’applicazione della tariffa puntuale di bacino, che porterebbe Coinger ad incassare tutti i tributi pagati dai cittadini. 

«A questi nove comuni io ho fatto una controproposta con l’intenzione di andare incontro anche alle loro esigenze: aspetto una risposta – spiega l’amministratore unico di Coinger Fabrizio Taricco – Quanto all’elezione del nuovo presidente vedremo cosa accadrà: è vero che Giorgio Ginelli non è più sindaco ma resta comunque un amministratore pubblico, visto che a Jerago è assessore. Potrà quindi ricandidarsi alla presidenza di Coinger e sfidare eventuali altri candidati».

 

di
Pubblicato il 30 ottobre 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore