Deve scontare 6 anni e mezzo per furti in mezza Italia, 30enne in manette

L'uomo appartiene alla famiglia nomade dei "Bianchi" che vive in via Cavalier Azzimonti. Il primo furto risale al 2003 ma nel frattempo ne ha commessi diverse decine

carabinieri campo nomadi busto arsizio

Alle prime ore della mattinata di oggi, venerdì, i carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile sono entrati nel campo nomadi di via Cavalier Azzimonti 127 per arrestare uno dei componenti della famiglia “Bianchi” – domiciliato presso il campo nomadi.

Nei confronti del poco più che trentenne esponente della famiglia – da tempo stabilitasi a Busto Arsizio e recentemente coinvolta in una rissa con esponenti di altre famiglie nomadi – è stato emesso un provvedimento di cattura dall’ ufficio esecuzioni penali della Procura della repubblica presso il tribunale ordinario di Novara.

L’uomo deve scontare una pena di 6 anni e mezzo tutti per i reati di furto aggravato ed indebito utilizzo di carte di pagamento (in sostanza utilizzava bancomat e carte di credito dopo averle rubate).
Davvero di tutto rispetto il curriculum criminale dell’uomo che a partire dal 2003 si è reso responsabile di una formidabile “escalation” di reati contro il patrimonio – decine e decine quelli commessi in tutto il nord Italia spaziando dall’ Emilia Romagna al Piemonte tanto da riuscire nel non semplice obiettivo di ottenere una  condanna piuttosto alta per questa tipologia di reato (una delle prime di una lunga serie probabilmente, considerando che questi reati sono quelli commessi verso la metà degli anni 2000 e successivamente ne sono stati commessi molti altri).

Ultimamente si era specializzato nei furti di oggetti alle auto in sosta – con una predilezione per quelle dei genitori (mamme in particolare) che lasciano per pochi istanti la vettura fuori dalle strutture scolastiche per accompagnarvi i figli all’interno.

Arrestato, al termine delle formalità di rito, è stato accompagnato presso la casa circondariale di  Busto Arsizio a disposizione dell’autorità giudiziaria mandante

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 11 Ottobre 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.