La banda delle scuole colpisce anche a Porto Ceresio

I malviventi sono entrati nella sede dell'Istituto comprensivo e alla scuola materna Maffei. C'è il forte sospetto che siano sempre le stesse persone che hanno già colpito diverse scuole della Valceresio

Porto Ceresio - Ladri nelle scuole

Ancora un episodio di furti e vandalismi nelle scuole della Valceresio. Ad essere colpite, questa volta le scuole elementari e la scuola materna dell’Istituto comprensivo Fermi di Porto Ceresio, che già nei giorni prima di Natale era stato preso di mira nella sede di Besano.

I ladri, entrati in azione presumibilmente nella notte tra venerdì e sabato, hanno fatto danni agli ingressi e alle dotazioni interne delle due scuole, ma se ne sono dovuti andare con un ben magro bottino: una manciata di euro rubati da una macchinetta del caffè.

Questa mattina nelle due scuole le lezioni si sono svolte regolarmente, ma erano al lavoro anche le forze dell’ordine che hanno effettuato rilievi e raccolto elementi che dovrebbero permettere di individuare i responsabili. C’è il forte sospetto che siano sempre le stesse persone che nelle sorse settimane hanno colpito pià istituti scolastici della valle.

«Sicuramente gli autori  sono stati inquadrati dalle telecamere della rete comunale – dice il sindaco Jenny Santi – Proprio l’anno scorso la rete di videosorveglianza è stata implementata e con 54 videocamere che coprono tutto il territorio di Porto Ceresio c’è un’elevata possibilità di ricavare elementi utili all’individuazione di queste persone».

di
Pubblicato il 07 gennaio 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore