Tanti auguri, Negus

Luigi Giorgetti è più di un pescatore, è un monumento vivente. Oggi, 31 luglio, compie 84 anni e il paese gli ha organizzato una piccola festa al Lago di Piazza

Buon compleanno Negus

Il Negus è più di un pescatore, è un monumento vivente del lago e di Cazzago Brabbia. Oggi, 31 luglio, compie 84 anni, 70 dei quali passati sul suo barchetto, a calare e tirare su le reti, sfilettare il pesce, sistemare la casa dei pescatori circondato dai suoi fedeli felini di lago e dai colleghi di sempre, chi c’è ancora come il Nesto e chi non c’è più come il Natale e il Daniele.

Luigi Giorgetti è da sempre “il Negus” per il suo colorito della pelle, perennemente abbronzato, ma anche per il suo carattere forte, un po’ burbero come dev’essere la gente di lago, anche se quando entra un po’ in confidenza e si mette a raccontare di reti, barche e pesci diventa quasi romantico e dolce. Ama accogliere chi passa nella Casa dei Pescatori, fermarsi un attimo e spiegare come funzionava quando il lago era trasparente, ricordare i bei tempi della pesca che dava da mangiare a tutto il paese, o della nebbia che non c’è più. Lo si incontra al bar del lago, dove si ferma a riposare dopo una giornata di lavoro o per un caffè, con qualche aneddoto sempre pronto. Non chiedete di Luigi, però: lui è Ul Negus.

di
Pubblicato il 31 Luglio 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore