Verande in vetro: scopri tutti i vantaggi

Dall’isolamento termico alla creazione di un nuovo spazio panoramico: ecco i tanti vantaggi di una veranda in vetro

vario

Realizzare una veranda in vetro per il proprio immobile ne aumenterà inevitabilmente il valore, così come poter vantare un terrazzo o un balcone. Si tratta di una soluzione estetica molto apprezzata, che presenta diversi vantaggi: è una protezione di lusso per la propria abitazione, in grado di arricchire il proprio balcone e, al tempo stesso, lo tutela dagli agenti atmosferici. Rappresenta inoltre la soluzione ideale per tutti gli appassionati di giardinaggio, considerando come aree del genere possano agevolmente tramutarsi in semi-serre, da arricchire con una fitta vegetazione e, al tempo stesso, sfruttare come area relax.

Che si tratti di una villa o di un appartamento, ciò che è certo è che si andrà ad aumentare la metratura dell’immobile. Ciò vuol dire richiedere dei permessi, il che rende cruciale affidarsi ad una ditta altamente competente ed esperta. Una volta individuata la giusta scelta, si potranno ottenere utili consigli sulla realizzazione finale. Sono infatti svariati i vantaggi di una veranda e, al tempo stesso, i tipi e le caratteristiche.

I vantaggi di una veranda in vetro

Il vetro è sinonimo di trasparenza e uno dei suoi principali vantaggi è dato dal fatto di riuscire a creare un ambiente aperto verso l’esterno. Una veranda in vetro genera dunque una certa continuità rispetto all’ambiente circostante, il che è fondamentale soprattutto se i lavori vengono effettuati in una villa indipendente o in un appartamento con vista.

L’installazione, se effettuata da una ditta competente, è svolta in tempi brevi. Nessun lavoro in muratura di tale portata potrebbe essere realizzato tanto in fretta e, non di secondaria importanza, priverebbe i proprietari di uno spazio all’aperto, seppur perfettamente tutelato. L’area generata è infatti costantemente illuminata: ciò consente di godere di un ampio spazio della propria casa senza la necessità, durante il giorno, di ricorrere all’illuminazione elettrica.

Poter restare all’interno della propria abitazione, comodamente avvolti dai propri comfort ma, al tempo stesso, in un’area protetta che consente di guardare al mondo, non ha prezzo. In breve questa sezione della casa diventerà una delle preferite della propria famiglia. Uno spazio da sfruttare a pieno sia d’estate che d’inverno. Dal cielo chiaro e illuminato da ammirare nei mesi caldi, alla pioggia battente sul vetro da accettare come una dolce coccola, mentre si resta al caldo, armati di una cioccolata bollente.

Realizzare una veranda in vetro può inoltre garantire un netto risparmio economico. Al minor utilizzo di luce elettrica si aggiungono gli eventuali ecobonus garantiti dallo Stato, che costantemente vengono proposti. Questi consentono di ottenere un rimborso fino al 50%, in alcuni casi, della spesa totale sostenuta, sia per la struttura in sé che per l’opera di posa.

Veranda in vetro: tipologie e caratteristiche

È possibile scegliere, insieme con la ditta individuata per svolgere i lavori, la tipologia di vetro da installare per la propria veranda. Un tema molto importante è quello dell’isolamento termico. Per tale scopo si potrebbero utilizzare dei vetri basso emissivi. In questo modo si otterrà un notevole risparmio energetico, riuscendo a trattenere il calore presente all’interno della veranda nel corso della stagione invernale.

È importante inoltre scegliere dei vetri resistenti agli urti ed eventuali danneggiamenti. È il modo ideale per garantire la propria sicurezza e quella di tutta la famiglia. Differenti le soluzioni in tal caso: è possibile optare per il vetro accoppiato o temperato, che risulta particolarmente duraturo nel tempo e molto resistente. Un’ottima alternativa è rappresentata dal vetro assorbente. Si tratta dell’opzione ideale per riuscire a mantenere la giusta temperatura all’interno della propria veranda, ma anche della topologia ideale per chi vive in luoghi molto caldi, soggetti ad elevate temperature durante l’estate. Installando il vetro assorbente, il calore non penetrerà all’interno dello spazio creato. Svariate opzioni che presentano differenti fasce di prezzo. Una ditta esperta saprà però guidare verso la soluzione ideale per la propria casa, analizzando l’ambiente esterno con attenzione. Ciò vuol dire comprendere se siano necessari dei vetri fonoassorbenti, così da isolare l’eccessivo inquinamento acustico esterno, oppure dei vetri autopulenti, che possono essere fondamentali in determinate aree dove il vento caldo d’estate e le piogge invernali sono soliti depositare detriti di vario genere. Grazie a degli speciali materiali tecnologici, si potranno sfruttare i raggi solari e la pioggia per ripulire la propria veranda dallo sporco.

Verande in vetro: le intelaiature

La maggior parte delle verande in vetro è caratterizzata da tre tipologie di intelaiature:

  • Alluminio
  • Legno
  • PVC

Solitamente si opta per delle intelaiature in alluminio. In questo modo si ottiene infatti un ottimo rapporto qualità-prezzo. I profili installati non sono soltanto particolarmente resistenti ma, col passare degli anni, risultano quasi del tutto inalterati. L’alluminio tende ad essere di facile pulizia ed è esente da ossidazione. È inoltre possibile richiedere la colorazione preferita, così da conferire un certo carattere all’ambiente.  Non vi è quasi alcuna forma di manutenzione prevista e, se non bastassero tali pregi, sono disponibili dei profili a taglio termico. Questo può essere accoppiato con dei vetri assorbenti, così da creare una perfetta area a risparmio energetico.

Se l’alluminio offre una soluzione più moderna e pratica, il legno rappresenta decisamente quella più elegante. Opportunamente trattato, garantisce sempre un risultato finale esteticamente ammaliante. L’intelaiatura finale sarà notevolmente isolante ma, al tempo stesso, occorre considerare la necessità di una regolare manutenzione per tutelare l’estetica e l’integrità del legno. Non dedicarsi in maniera assidua alla cura di tale struttura potrebbe sottoporla ad un’eccessiva aggressione da parte degli agenti atmosferici esterni. A un’estetica da sogno si aggiungono dunque grandi responsabilità e, paragonando le due strutture, anche un costo superiore rispetto all’alluminio.

L’intelaiatura in PVC è generalmente considerata il giusto compromesso se l’elemento più importante da prendere in considerazione per i lavori è il prezzo. Tale materiale garantisce una certa resistenza e durevolezza. È bene sapere però come non gradisca le temperature estreme, siano queste eccessivamente sopra o sotto lo zero. È dunque necessario effettuare un’accurata analisi dell’ambiente circostante prima di prendere in considerazione questa soluzione. La manutenzione richiesta è scarsa ed è possibile ottenere un considerevole effetto isolante.

Verande in vetro: le aperture

È possibile studiare differenti tipologie di aperture per la propria veranda in vetro. Queste possono essere ad ante, scorrevoli o a libro. La struttura dell’ambiente detta solitamente le condizioni per la scelta finale. Determinanti sono fattori come la collocazione della veranda, a seconda del fatto che abbia un affaccio su un piano o in posizione sopraelevata. Il proprietario dovrà inoltre decidere se necessiterà in seguito di un’apertura più o meno totale verso l’esterno. Soluzioni che prevedono differenti categorie di prezzo. La più costosa è senza dubbio l’apertura a libro, che consente però, a differenza di quella ad ante o scorrevoli, un’apertura quasi totale. In questo modo, quando lo si vorrà, la veranda potrà quasi del tutto sparire, creando un ambiente comune con l’esterno.

I permessi di costruzione

Che si tratti di una veranda in vetro in balcone, sul terrazzo o, all’interno di una villa, con affaccio su giardino, i lavori effettuati produrranno un aumento della volumetria dell’immobile. Ciò rende necessaria la richiesta di precisi permessi dall’Ufficio tecnico del proprio Comune.

In alcuni casi, in alternativa al permesso, è possibile presentare una Segnalazione certificata di inizio attività (Scia). Una volta completati i lavori, si presenterà la modifica catastale presso l’Agenzia delle Entrate. Non seguire le linee guida del proprio comune può condurre ad ammende e all’abbattimento.

Differente il discorso per chi vive in un condominio. Effettuare questi lavori comporta una netta modifica dell’estetica dell’edificio. Ciò vuol dire richiedere il permesso dell’assemblea condominiale, rispettando le varie normative del condominio stesso.

Veranda in vetro: a chi rivolgersi

La realizzazione e l’installazione di una veranda in vetro, all’interno di una villa o di un appartamento, richiede l’intervento di professionisti del settore. Affidarsi ad aziende certificate e competenti rappresenta l’unica soluzione possibile per interventi di questo genere. Si potrà così avere la garanzia di un totale supporto tecnico, e non solo: sarà possibile studiare la soluzione migliore per il proprio ambiente, ricevendo assistenza costante nell’arco del processo. Lo stile e l’efficienza della propria veranda in vetro è strettamente connesso alle capacità dell’azienda cui si è scelto di rivolgersi.

In questo campo l’esperienza è simbolo di qualità, e Pinotti&Valentino opera in questo settore da più di 30 anni garantendo un servizio specializzato di montaggio vetri di qualunque dimensione. Consegna e montaggio in totale sicurezza e in tempi brevi, nel pieno rispetto delle richieste del cliente, che potrà anche ricevere assistenza da parte dell’esperto staff aziendale. In nessun caso si incapperà nel pericolo di sanzioni dovute alla mancanza dei necessari permessi.

Azienda di famiglia che ha saputo crescere e migliorarsi nei decenni, lavorando in Italia e in Europa, e che sfrutta automezzi e tecnologie in grado di garantire interventi in qualsiasi situazione, Pinotti & Valentino è in grado di fronteggiare spazi angusti e qualunque altezza, intervenendo anche in località impervie. Il tutto grazie ad automezzi e tecnologie certificate e idonee, nel pieno rispetto delle normative vigenti. A ciò si aggiunge la componente più importante, quella umana: il personale specializzato sarà qui sempre in grado di garantire la miglior resa possibile.

 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 22 Luglio 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore