Un nuovo cancello per il cimitero di Cazzago Brabbia

Servirà ad evitare che i cortei funebri intralcino il traffico sulla provinciale. L'accesso ora sarà direttamente dal parcheggio adiacente il cimitero

Cazzago Brabbia, nuovo ingresso cimitero

Un nuovo cancello per accedere al cimitero di Cazzago Brabbia. Lo realizzerà l’amministrazione comunale per evitare che i cortei funebri debbano percorrere la provinciale 36, rallentando il traffico. 

Il cancello verrà costruito abbattendo una parte del muro che dà sul parcheggio del cimitero. In questo modo il carro funebre, ma anche chi lo segue a piedi, accederà direttamente dall’are di sosta. I lavori partiranno lunedì e prevedono anche l’abbattimento delle barriere architettoniche. Il progetto è pronto e finanziato: i centomila euro necessari alla realizzazione dell’opera arrivano da un contributo regionale destinato alla ripresa economica.

Cazzago Brabbia, nuovo ingresso cimitero

«Si tratta di un’opera davvero necessaria – spiega il sindaco Emilio Magni – Per consentire l’accesso del corte funebre ogni volta dobbiamo mobilitare la polizia municipale per gestire il traffico che proviene da Biandronno e da Bodio Lomnago. Con il nuovo cancello, che si apre direttamente sul parcheggio, risolviamo il problema in modo definitivo».

L’intervento si concluderà con la costruzione di ossari per le urne cinerarie che ora non esiste. «Faremo un primo modulo di 30 posti e sarà realizzato in uno spazio verde che guarda il Lago di Varese», spiega il sindaco Magni.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 22 Ottobre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore