Mastini, gioia in rimonta: Alleghe piegato al supplementare

Una rete di Cordin a 50" dalla fine dell'overtime premia i gialloneri, sotto 2-0 dopo 34'. Decisive le superiorità numeriche: 3 reti su 3 del Varese arrivano con l'uomo in più

Mastini Varese hockey

Vanno sotto, rischiano, si risollevano, pareggiano e infine sfruttano al meglio una doppia superiorità per centrare una vittoria da due punti. Serata che si chiude col botto quella dei Mastini Varese che si impongono in rimonta, 2-3, sul ghiaccio dell’Alleghe e strappano due punti (la gara è terminata al supplementare) pesanti nell’economia del campionato giallonero.

A infilare il tiro vincente nel cuore dell’overtime è Federico Cordin, con il cronometro che rischiava di correre inesorabilmente verso il 65′ minuto – e quindi ai tiri di rigore – nonostante le Civette fossero sul ghiaccio con due uomini in meno, arroccati davanti alla gabbia di Gianni Scola. Invece la pazienza dei giocatori di Devèze ha avuto la meglio: atteso il momento giusto, il giovane attaccante ex Valpe ha trovato il varco buono e realizzato il gol della vittoria.

Un successo che ha esaltato gli special team utilizzati in superiorità numerica dal Varese, proprio la situazione che era mancata con il Fiemme appena tre giorni fa. Tutte le tre reti giallonere sono infatti arrivate con il vantaggio numerico, segno che questa squadra ha saputo fare tesoro degli errori e capovolgere una statistica avversa. Bene così dunque, anche se il doppio svantaggio accumulato nella prima metà di gara non ha fatto dormire sonni tranquilli a Vanetti e compagni. Sonni che potranno recuperare nel lungo viaggio di ritorno verso Varese, reso senza dubbio più piacevole da due punti d’oro che rafforzano la classifica dei Mastini.

LA PARTITA

Pur con qualche assenza di peso (M. Mazzacane e Xamin, su tutti), il Varese si presenta all’ “Alvise De Toni” con un roster ampio grazie anche alla convocazione di Gay e Salvai, in prestito dal farm team Valpellice. La gara però si mette subito in salita per i Mastini, colpiti a freddo – dopo appena 3′ di gioco – dalla prima linea delle Civette: tocca a Giolai concretizzare la maggior pressione dei padroni di casa con la rete dell’1-0, risultato che poi reggerà per l’intera frazione iniziale anche perché il portiere locale, Gianni Scola, nega ogni speranza di pareggio. Zero minuti di penalità totali, segno di gara assai corretta nel primo settore.

Dopo l’intervallo il Varese prova ad agguantare il pari ma devono ringraziare un Tura in buona vena, quando l’Alleghe riparte rapido in fase d’attacco. Il portierone varesino però non può nulla al 33.40 quando Edgar De Toni conferma il proprio stato di grazia e infila il raddoppio. Stavolta però i Mastini riescono ad accorciare prima della fine del periodo, tenendo vive le speranze: Piroso e Drolet falliscono la rete, Raimondi – rientrante – invece no. Gol in superiorità che nasce dalla classica bordata di Schina sul quale “Edo” è il più rapido a raccogliere e ribattere in porta.

Portieri protagonisti in avvio di terzo periodo: Scola salva alla grande su Ambrosoli, Tura replica in un paio di occasioni e regge con i compagni anche i 2′ di penalità a Piroso. Quando il 55 giallonero rientra sfiora il 2-2 così come De Biasio; in superiorità però lo stesso Piroso conclude alla grande il fraseggio dei varesini e riapre completamente la contesa, con il verdetto rimandato all’overtime perché l’assedio dei Mastini va a vuoto mentre Tura salva su Soppelsa e Kirivanta in un finale da batticuore.
All’inizio del supplementare le Civette provano a premere, Tura para così come Scola che salva su Vanetti e Schina. Ma a 100″ dal termine i due Dall’Agnol finiscono contemporaneamente in panca puniti: l’occasione per i Mastini è davvero ghiotta e a concretizzare è Cordin a 50″ dalla sirena. Alleghe 2, Varese 3: per la lotta al vertice ci sono anche i gialloneri di Devèze.

ALLEGHE HOCKEY – MASTINI VARESE 2-3 d.t.s.
(1-0; 1-1; 0-1; 0-1)

RETI: 3.01 Giolai (A – Kiviranta, E. De Toni); 33.40 E. De Toni (A – Kiviranta), 36.34 Raimondi (V – Schina); 55.53 Piroso (V – Ambrosoli, Schina); 64.10 Cordin (V – De Biasio).

ALLEGHE: Scola (Zanardi); Da Tos, De Giacinto, N. Soppelsa, Damin, Malaj, E. De Biasio; E. De Toni, Kiviranta, Giolai, De Ceuster, L. Dall’Agnol, M. Dall’Agnol, F. Soppelsa, E. Martini, Dell’Obsel, M. Martini, De Silvestro. All. Matikainen.
VARESE: Tura (D. Bertin); Schina, F. De Biasio, Ilic, E. Mazzacane, A. Bertin, Papalillo; Ambrosoli, Vanetti, Piroso, M. Borghi, Raimondi, Drolet, Cordin, Salvai, Vola, Gherardi, Gasparini, P. Borghi, Gay. All. Devèze.
ARBITRI: Gruber e Cassol (Fecchio e F. De Toni).
NOTE. Penalità: A 10′, V 4′. Superiorità: A 0-2, V 2-5. Partita a porte chiuse.

Damiano Franzetti
damiano.franzetti@varesenews.it

VareseNews è da anni una realtà editoriale, culturale e sociale fondamentale per il territorio. Ora hai uno strumento per sostenerci: unisciti alla membership, diventa uno di noi.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 09 Gennaio 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.