Sei quesiti referendari, i gazebo della Lega in tutte le piazze di Varese

Ci sarà la possibilità di firmare da questo fine settimana fino a settembre

gazebo lega

«Sei quesiti referendari semplici per correggere un sistema che oggi non funziona come dovrebbe» – dichiara Stefano Angei (Lega) Referente Provinciale per i Referendum.
Da questo fine settimana fino a settembre la Lega sarà in tutte le piazze della Provincia di Varese, con i gazebo per far firmare le loro proposte referendarie.
«Le nostre sono proposte di buonsenso, per una giustizia giusta, per un sistema che sia realmente a tutela del cittadino, proponiamo la riforma del CSM, l’introduzione della responsabilità diretta dei magistrati, un’equa valutazione dei magistrati, la separazione delle carriere, porre un limite all’utilizzo indiscriminato delle misure cautelari e l’abolizione della legge Severine.
Con queste proposte puntiamo a correggere appunto una distorsione oggettiva del sistema giustizia che ormai è sotto gli occhi di tutti  -Prosegue Angei –  il caso Palamara è solo l’esempio più lampante».

Saranno presenti anche gli onorevoli, i consiglieri Regionali e il referente Provinciale Gualandris.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 30 Giugno 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.