Billy Costacurta: “Ringrazio chi mi ha dato conforto”

Una bella foto su Instagram e una frase piena di affetto per gli amici che gli sono stati vicino dopo la morte della mamma Margherita

Billy Costacurta

Un post su Instagram per ringraziare tutti coloro che gli sono stati vicini in questi giorni di dolore. Nella foto Billy Costacurta ha lo sguardo puntato all’orizzonte: uno scatto semplice e allo stesso tempo denso di significato. Qualche giorno fa, era il 23 luglio, la madre di Billy Costacurta, Margherita Beccegato, 87 anni, è morta in un incidente stradale avvenuto a Cavaria con Premezzo. (qui l’articolo)

Nella chiesa di Orago, paese in cui la donna viveva, Alessandro Costacurta l’aveva salutata con parole dolcissime: «Ha voluto fare una famiglia, ha avuto tre birichini. Lei voleva fossimo giusti e uniti, per aiutarci. E oggi possiamo dirlo: mamma, hai fatto un buon lavoro, brava Margherita».

Ieri il post su Instagram: “Vorrei ringraziare tutte le persone che con piccoli gesti come un saluto, un messaggio, una carezza, un pacca sulla spalla, un abbraccio, dei fiori, delle telefonate, hanno cercato di darmi conforto negli ultimi 10 giorni”.

Roberta Bertolini
roberta.bertolini@varesenews.it

Cerco di essere i vostri occhi e la vostra voce. Se pensate che quello che stiamo facendo meriti di essere sostenuto, abbonatevi a VareseNews.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 09 Agosto 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.