Pellicini: “Subito il concorso per il nuovo primario di ortopedia di Luino“

Secondo il consigliere di minoranza e segretario provinciale di Fratelli d'Italia, sul tema “è necessaria una forte azione del Comune“

ospedale di luino

«Aderiremo certamente al nuovo comitato per l’ospedale, avendo sempre sostenuto, anche in passato, ogni azione portata avanti dai comitati precedenti»: lo dichiara Andrea Pellicini nella sua duplice veste di Consigliere Comunale e di coordinatore provinciale di Fdi.

«Siamo molto preoccupati per le difficoltà che affliggono il nostro nosocomio ed è giusto pretendere risposte concrete, in termini di risorse e personale, dall’azienda ospedaliera. In primo luogo va indetto il concorso per la nomina del nuovo primario di ortopedia, in quanto Luino ha diritto di mantenere la propria autonomia e perpetrare la tradizione dei primari storici del calibro del Prof. Giovanni Gallinotto. Senza prospettive di carriera, non si troveranno mai medici disposti a venire in un ospedale periferico».

«Per il resto», conclude Pellicini,«con tutta l’importanza che può e deve avere il comitato, è necessaria una forte azione del Comune di Luino, la cui voce deve alzarsi forte a difesa dell’ospedale. Nei miei anni da sindaco, l’ho sempre fatto, arrivando spesso a discutere animatamente con i diversi direttori generali che si sono succeduti. Su questo tema il territorio deve essere unito e il sindaco di Luino ha il compito di guidare la battaglia. Se vorrà lottare per questo obiettivo, noi saremo certamente con lui».

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 22 Settembre 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.