Con l’auto forza il passaggio a livello per scappare con la droga: arrestato dai carabinieri di Desio

L'auto guidata dal 35enne ha continuato la corsa senza conducente dopo aver divelto le sbarre: i militari del radiomobile lo fermano: sfiorata la tragedia

Forza il passaggio a livello per scappare dai carabinieri

Tenta di fuggire al controllo dei Carabinieri forzando le sbarre del passaggio a livello a Cesano Maderno: è successo venerdì sera durante un controllo dei carabinieri di Desio che si è trasformato in un’operazione antidroga: nella fuga l’uomo ha lanciato un pacco contenente eroina.

Galleria fotografica

Forza il passaggio a livello per scappare dai carabinieri 4 di 8

I carabinieri della Radiomobile di Desio, hanno arrestato un 35enne di Bovisio Masciago, per resistenza a Pubblico Ufficiale e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.
Alle 23 circa, i carabinieri hanno notato un’auto sospetta che si aggirava per le vie di Cesano Maderno, con a bordo solo il conducente, a cui intimano di accostare.
In risposta, l’auto accelera repentinamente tentando di seminare la gazzella e contestualmente lancia dal finestrino una confezione di riso.

Durante la fuga l’auto, incontra un passaggio a livello con le sbarre già abbassate, ma nonostante il rischio che in quel momento stesse per sopraggiungere il treno, decide di forzarlo: le sbarre vengono divelte dall’auto che, a causa del cambio automatico, continua a marciare anche senza conducente.

Il fuggitivo non si arrende, tentando la fuga a piedi ma viene definitivamente raggiunto e bloccato.
I carabinieri riescono anche a recuperare la confezione di riso lanciata dall’uomo, e scoprono che all’interno era nascosto un blocco di eroina di 500 grammi.
E’ così scattato l’arresto per l’uomo, tra l’altro già sottoposto all’affidamento in prova per una precedente condanna per traffico di stupefacenti, che si trova ora ristretto in carcere a Monza in attesa di essere interrogato.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 11 Febbraio 2022
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Forza il passaggio a livello per scappare dai carabinieri 4 di 8

Video

Con l’auto forza il passaggio a livello per scappare con la droga: arrestato dai carabinieri di Desio 1 di 1

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Felice

    Lo spacciatore…professione lavorativa in salita in questo paese spinta anche dal fatto che sempre più italiani hanno consapevolmente scelto di spegnere il cervello ed annientarsi con il consumo di droghe.
    I prossimi 10 anni pagheremo pesantemente questo “record” poco invidiabile con sempre più persone che giunte a 40 anni avranno cervello e salute bruciati e saranno un peso ed un costo per la società se non lo sono giù stati prima con violenze, furti ed omicidi pur di procurarsi la droga quotidiana.
    Basta vedere il giornaliero via-via nei nostri boschi…a dire che basterebbe poco per sfruttare al meglio le numerose forze dell’ordine od utilizzare l’esercito che altrimenti scalderebbe qualche sedia in qualche ufficio.
    https://it.wikipedia.org/wiki/Diffusione_delle_droghe_nell%27Unione_europea

  2. massimiliano_buzzi
    Scritto da massimiliano_buzzi

    il vecchio detto “chi nasce rotondo non muore quadrato” trova ennesima conferma in questa storia, precisamente nel ultimo paragrafo del articolo.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.