Nicoletti: “Portiamo il Garibaldino originale in piazza Cacciatori delle Alpi”

Il leader di Movimento Libero rinnova la proposta. Sul blog di ML un profilo e una valutazione dei giorni della battaglia di Biumo, che videro Garibaldi e i suoi accolti da eroi a Varese

Il leader di Movimento Libero, Alessio Nicoletti, rilancia l’idea di collocare in Piazza Cacciatori delle Api la statua originale, comunemente conosciuta come “il Garibaldino”, conservata tutt’ora nell’ex Caserma Garibaldi. Tale iniziativa "avrebbe un indiscutibile significato simbolico in occasione della prossima ricorrenza del 150° dell’Unità d’Italia".

A questo proposito, Movimento Libero ricorda che da oggi per le “Note sul Risorgimento italiano”, presentate da Bruno Belli, sul blog www.movimentolibero.it dove è possibile lasciare liberamente i propri commenti, è presente un profilo e una valutazione della battaglia di Biumo del 26 maggio 1859, così come fu proposta dallo storico e giornalista Alessandro Luzio. Belli ha consultato fonti dirette ed il prezioso documento di Luzio, suddividendo la presentazione in due parti: nella prima si trova una ricostruzione degli eventi tramite il ricorso a testi e personaggi, nella seconda la vera e propria valutazione.
Momento alto della storia varesina, quello del passaggio dei Cacciatori delle Alpi in città:
L’accoglienza ricevuta a Varese, nella notte che seguì quella del nostro passaggio, è qualche cosa di ben difficile a descriversi. Pioveva dirottamente, eppure io sono sicuro che non mancava un solo cittadino, uomo, donna, o ragazzo, al nostro ricevimento. Era uno spettacolo commovente il vedere popolo e militi confusi in abbracciamenti di delirio. La manifestazione d’affetto del caro popolo di Varese fu la prima di quel periodo…” così scrive lo stesso Garibaldi – e molto altro – nelle sue “Memorie” ricordando i fatti varesini precedenti la Battaglia di Biumo.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 09 novembre 2010
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore