Vietato sbagliare per Busto e Villa

Torna in settimana la Champions League di pallavolo: mercoledì l’Asystel MC-Carnaghi in campo a Prostejov, giovedì tocca alla Unendo Yamamay in casa con Mulhouse. Diretta tv su Sportitalia

Sfide che contano per Asystel MC-Carnaghi e Unendo Yamamay: la quarta giornata dei gironi iniziali di Champions League, in programma nei prossimi giorni, non assegnerà matematicamente la qualificazione alla fase successiva, ma potrà spostare anche in modo decisivo gli equilibri nei gironi delle squadre italiane. Villa Cortese, che scende in campo per prima mercoledì 21 novembre alle 19 contro Prostejov, non può permettersi di lasciare punti in Repubblica Ceca, anche perché reduce da due pesanti sconfitte in campionato; giovedì 22 alle 20.30 tocca a Busto Arsizio, che torna al PalaYamamay per affrontare Mulhouse in un girone in cui nulla è ancora deciso. Entrambe le partite saranno trasmesse in diretta su Sportitalia 2; mercoledì è in programma anche Schweriner-Urbino con le marchigiane obbligate a vincere per restare in corsa.

QUI BUSTO – Due vittorie che fanno bene alla testa e al cuore: è una Unendo Yamamay rigenerata, seppure ancora lontana dall’eccellenza, quella che si prepara ad affrontare la sfida con il Mulhouse, di capitale importanza per il suo futuro europeo. Le bustocche tornano a casa dopo quasi tre settimane di assenza (l’ultima partita interna contro Crema è datata 4 novembre) e ritrovano un PalaYamamay rivoluzionato: sono infatti già cominciati i lavori per l’installazione dei nuovi pannelli solari nel parcheggio, che però sarà quasi completamente agibile (solo 30 posti persi), mentre gli abbonati potranno usufruire di un nuovo ingresso rapido dal lato opposto. Tornando alla partita, da sottolineare come l’imprevisto passo falso interno del Galatasaray (2-3 contro la Dinamo Bucarest), peraltro subito riscattato dalla squadra di Barbolini che si è imposta per 3-1 in Romania, abbia rimesso tutti in gioco per il passaggio del turno. A maggior ragione il Mulhouse dovrà giocarsi il tutto per tutto, ma Busto sa come arginare le francesi: la sfida d’andata di una settimana fa ha messo in mostra abbastanza chiaramente sia il punto di forza della squadra di Magail, la scatenata montenegrina Bokan, sia il suo principale limite, la ricezione della stessa schiacciatrice numero 1 e del libero Ortschitt, sulle quali sarà necessario concentrare la battuta. Per il resto si punta ovviamente a confermare la prestazione di Urbino, soprattutto per quanto riguarda la ricezione (Mikasa permettendo) e la difesa: “Siamo cresciute molto in questo fondamentale – ha detto Margareta Kozuch – e abbiamo anche avuto un po’ più di costanza rispetto al solito”.

Unendo Yamamay Busto Arsizio-ASPT Mulhouse
Busto A.: 1 Faucette, 3 Lloyd, 4 Brinker, 6 Leonardi (L), 7 Marcon, 8 Bauer, 10 Kozuch, 11 Lombardo, 13 Arrighetti, 14 Caracuta, 17 Pisani, 18 Bisconti. All. Parisi.
Mulhouse: 1 Bokan, 2 Haka, 3 Ferulik, 5 Rybaczewski, 6 Ortschitt (L), 7 Djilali, 8 Nercher, 9 Diarra, 10 Dabic, 11 Faesch, 12 Sager Weider, 13 Davidovic, 16 Ilie. All. Magail.
Arbitri: Micevski (Macedonia) e Zahorcova (Repubblica Ceca).
Girone C: Dinamo Bucarest-Galatasaray Istanbul 1-3 (25-21, 13-25, 13-25, 24-26); Busto-Mulhouse gio 22/11 ore 20.30. Classifica: Galatasaray 10; Busto 6; Mulhouse, Dinamo 3. Prossimo turno: Dinamo-Mulhouse mer 5/12 ore 18; Galatasaray-Busto gio 6/12 ore 19.30.

QUI VILLA – Tanti pensieri per la testa dell’Asystel MC-Carnaghi partita già martedì mattina per Prostejov, la cittadina della Repubblica Ceca orientale (non lontana dal confine con la Slovacchia) in cui giocò per la prima volta nel 2011, incassando un sonoro e imprevisto 0-3. Dopo la batosta interna con Pesaro, la squadra biancoblu è tornata al lavoro già lunedì e presumibilmente anche con una bella strigliata sulle spalle: “adesso è il momento di entrare un pochino più cattivi”, parola di Gianni Caprara. Che analizza così il momento delle sue: “Quando il nostro muro cala la squadra fa fatica. Il problema è che abbiamo fondamentali di seconda linea di basso livello e l’equilibrio in questo momento è molto precario: se metto una tra Klineman e Malagurski la ricezione salta. E poi il palleggiatore continua a fare sempre le stesse cose, bisogna cambiare prima che siano gli avversari ad adattarsi”. Un bel rompicapo tattico, ma in attesa di un nuovo libero (quale? Tra le voci c’è quella di un possibile ritorno di Carocci, mentre Cardullo sarà operata il 5 dicembre) va detto che anche quando la ricezione funziona, come nel tie break di domenica, i risultati non sono esaltanti: “Bisogna lavorare sulle piccole cose e imparare a stare in campo anche quando non tutto va perfettamente” conclude Caprara. A Prostejov, in particolare, l’imperativo sarà non adeguarsi al basso ritmo delle avversarie, come accaduto per larghi tratti nella partita d’andata, ed essere aggressivi in battuta e in attacco. Una curiosità: nei tre precedenti con Villa (due nella stagione 2010-2011) Cada ha sempre lasciato in panchina la brasiliana Solange Soares, capitano della squadra, salvo poi ricredersi a gara in corso. Si ripeterà?

Agel Prostejov-Asystel MC-Carnaghi Villa Cortese
Prostejov: 3 Gomes, 4 Miletic, 5 Velikiy, 6 Zarkova, 7 Chlumska (L), 9 Flavia De Assis, 10 Solange, 11 Jelinkova, 12 Hroncekova, 13 Hippe, 15 Missottenova, 18 Vincourova. All. Cada.
Villa C.: 1 Malagurski, 2 Viganò, 3 Mojica, 4 Nomikou, 5 Klineman, 7 Folie, 9 Veljkovic, 12 Garzaro, 13 Barun, 14 Bosetti, 15 Parrocchiale (L), 17 Rondon. All. Caprara.
Arbitri: Cambre (Belgio) e Groenewegen (Olanda).
Girone B: Prostejov-Villa mer 21/11 ore 18; Rabita Baku-Atom Trefl Sopot gio 22/11 ore 15. Classifica: Rabita 9; Villa 6; Sopot 3; Prostejov 0. Prossimo turno: Prostejov-Sopot mer 5/12 ore 18; Villa-Rabita mer 5/12 ore 19.30.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 20 Novembre 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.