Un gioco per unire “Genitori e figli”

Realizzato con il contributo della Fondazione Comunitaria del Varesotto il progetto è stato portato avanti dall’Associazione di volontariato e solidarietà familiare L’Aquilone

Terminata la fase sperimentale del progetto “Genitori e figli? Sempre!” novità assoluta e innovativa nel distretto di Tradate realizzato dall’Associazione l’Aquilone in collaborazione con vari enti pubblici e privati del territorio.

Il progetto nasce dalla constatazione che nel territorio del distretto di Tradate il 44% dei minori in carico ai Servizi Sociali ha genitori separati ( a livello nazionale l’istat fissa al 40% il dato degli alunni frequentanti le scuole primarie, con genitori separati) e dall’esperienza quotidiana degli operatori dell’Associazione che osservano “in diretta” i bisogni e le difficoltà nell’affrontare la separazione, di tutti i soggetti coinvolti. Il progetto si prefiggeva di aiutare tutte le persone che vivono direttamente la separazione (genitori, figli, nonni) o indirettamente (insegnanti, educatori, catechisti, coetanei, comunità) ad elaborare i vissuti e i cambiamenti connessi alla separazione attraverso molteplici occasione d’incontro e confronto in diversi luoghi del territorio del tradatese sia nelle scuole che in altre strutture.

Da segnalare, per la sua originalità, la realizzazione, da parte delle operatrici dell’Ass. L’Aquilone, del gioco psicoeducativo “La ruota della famiglia” la cui ideazione è stata ispirata dai laboratori svoltisi nelle classi quinte a tema “Emozioni in più famiglie”. Il gioco è pensato per aiutare i bambini, con la vicinanza di un adulto, a riflettere su emozioni, pensieri e comportamenti che possono sorgere in una determinata situazione familiare. Tra gli obiettivi  che l’Associazione l’Aquilone si prefigge c’è  la capillare diffusione di tale gioco al fine di contribuire al successo di una prossima campagna di raccolta donazioni finalizzata alla continuazione di quanto avviato sul territorio, che tanta soddisfazione ha suscitato nei partecipanti. L’auspicio è che il progetto possa ulteriormente diffondersi e, con il continuo aiuto delle agenzie del territorio, possa allargare la propria utenza, raggiungendo il maggior numero possibile di persone.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 16 Ottobre 2013
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.